I Cardinales

0
1454

Quando vidi per la prima volta questi dolcetti,me ne innamorai subito, un pò per la forma, un pò per il colore rosso e un pò per il loro simpatico nome ” cardinales”, che ci porta subito a pensare al simpatico cappellino rosso dei cardinali. Simpatici dolcetti tipici della sardegna, fatti da piccole tortine imbevute di alchermes, per poi essere farcite con crema pasticcera.Chiuse con i cappellini a forma di cono, dal colore rosso vivo e che io ho cercato di riproporre un pò a mio modo con qualche modifica. Questa ricetta partecipa al contest di Pecorella di marzapane,in collaborazione con Scelte di gusto.

I cardinales di Anna del blog I manicaretti di Annarè

Ingredienti per circa 20 tortine :

250 gr di Farina 00,
200 gr di zucchero,
3 uova medie,
1 bustina di lievito per dolci,
100 gr di olio di semi di mais,
100 gr di latte intero,
1 bustina di vanillina,
la buccia di un limone grattuggiato,
1 fiala di aroma al limone,
alchermes qb.
zucchero a velo qb.

Ingredienti per la crema pasticcera :

500 gr di latte intero,
4 tuorli,
50 di fecola di patate,
150 gr di zucchero,
la scorza di 1 limone,
1 bustina di vanillina,
un pizzico di sale.

Procedimento :

Montate a schiuma,le uova, lo zucchero,l’estratto di limone e le scorze di limone grattuggiate,infine quando il composto sarà pronto unite l’olio e il latte e continuate a mescolare,con le fruste. Unite la farina setacciata con il lievito e mescolate bene finchè non ci saranno grumi. Preparate la crema pasticcera con un pò di anticipo, in modo che sia fredda. Trasferite l’impasto nei pirottini e riempiteli per 3/4 ,dopodichè cuocete in forno statico per circa 20 min a 180°. Lasciateli raffreddare e con un coltellino a punta,scavate la parte bombata in moda da assomigliare ad un cono,e mettetela da parte. Imbevete la parte centrale con l’alchermes mescolato all’acqua,e con una sacca poche ,oppure un cucchiaino,farcite con la crema pasticcera. Prendete le parti che avete svuotato a forma di cono e ruotatele all’interno di un piatto pieno di alchermes puro,no diluito,così darà il colore rosso acceso.Cospargete di zucchero a velo e infine con i cappellini rossi chiudete i dolcetti, tenedo la punta rivolta verso l’alto. Teneteli in frigo qualche ora prima di servirli. L’ideale sarebbe mangiarli il giorno dopo, perchè la crema avrà ammorbidito ancora di più l’impasto. Che ve ne pare! carini vero?

Annarè consiglia : State attenti a quando scavate col coltellino per non rischiare di forare il tortino.Potete usare anche altra crema se più vi piace.In più quando bagnate la parte centrale ,dilute l’il liquore con l’acqua ,senza esagerare nel bagnarli,perchè la troppa umidità potrebbe romperli.Mentre i cappellini vanno bagnati con alchermes puro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui