Un’asta per un sorriso

0
1858

Si rinnova giovedì 7 giugno, alle ore 19.30, nella prestigiosa sede del Circolo Canottieri Aniene (Lungotevere dell’Acqua Acetosa, 119) la VIII edizione dell’Asta di beneficenza di vini italiani organizzata dalla Fondazione Operation Smile Italia Onlus. Il ricavato dell’Asta benefica sarà devoluto al finanziamento dei progetti medici che Operation Smile ha in programma nel 2012 in particolare alle missioni in Kenya, Giordania e Ghana

Grazie al ricavato dell’asta dello scorso anno, ospitata sempre nella splendida cornice del Canottieri Aniene, l’Organizzazione – che quest’anno celebra i suoi trent’anni di attività – nel 2011 ha potuto effettuare 164 missioni mediche ed operare oltre 18 mila bambini, cambiando per sempre la loro vita. L’asta verrà condotta come sempre dal noto banditore Luciano Carnaroli (primo a sinisctra nella foto sotto) e sarà anche l’occasione per la Fondazione di presentare ufficialmente una nuova testimonial di Operation Smile Italia, Michela Cerruti (a destra nella foto), giovane pilota di Formula 3 e di Gran Turismo. Introdurrà la serata Livia Azzariti ed il via all’asta verrà dato dal Presidente della Fondazione, Santo Versace, e dal Presidente del Circolo Canottieri Aniene, Giovanni Malagò.

Ad introdurre i vini e le Aziende che generosamente anche quest’anno partecipano, sarà Luca Maroni (primo a destra), autore dell’Annuario I Migliori Vini d’Italia. Anche quest’anno l’evento verrà seguito in diretta da Decanter, trasmissione di Radio 2 Rai. In onore del Circolo Canottieri Aniene che da anni ospita l’evento verranno abbinati ad alcuni lotti le maglie firmate da grandi campioni sportivi di diverse discipline messi a disposizione dalle medesime Federazioni o dai campioni stessi. Per il tennis Nadal e Federer; per la scherma, Valentina Vezzali; per il basket, Datome; per il volley Gioli; per il rugby, Mirco Bergamasco. Ospite dell’asta sarà anche un libro, scritto dalla giornalista Tiziana Pikler “Il Gioco e lo Sport nelle Arti Pittoriche, dalle origini all’800”, del quale verranno letti alcuni brani.

Le più note ed importanti Aziende Vinicole italiane hanno già inviato alcuni dei loro vini più pregiati per l’asta. Ne citiamo alcuni: 1 doppia magnum di Sassicaia 2008 in cassetta di legno – Tenuta San Guido; 1 bottiglia da 9 litri di Avvoltore 2009 Moris Farm (il vino è stato prodotto in 11 esemplari al mondo ed è solo la seconda annata che in oltre 20 di produzione viene messa in bottiglie da 9 lt.); 1 magnum Bisol Ferrari creata nel 1997 per celebrare i 50 anni di Ferrari, custodisce una Cuvée Talento Metodo Classico, vendemmia dell’ottima annata 1991 e viene venduta in esclusiva ai titolari del lussuoso cavallino rampante; 1 bottiglia da 6 litri del Solare 2006 dell’azienda Capannelle; 3 magnum donate da Ceretto di Barolo Bricco Rocche Brunate 2005; 3 annate diverse di Franciacorta “Parosé” (Rosé Pas Dosé Millesimato) Il Mosnel 1 jeroboam del 2005, 1 Magnum del 2006, 3 Bottiglie del 2007; 1 magnum di Amarone della Valpolicella Docg 2006 in scatola di legno donata dall’azienda Trabucchi; una cassetta di legno con una verticale di Rosso di Rosso, annate 2004-2005-2006-2007-2008 donata da Renzo Rosso e prodotta dalla Diesel Farm di Marostica, ottenuto dalla combinazione di uve Merlot e Cabernet Sauvignon; una magnum Chardonnay 2009 donate dall’Azienda Capannelle.


L’asta sarà anche l’occasione per presentare un nuovo progetto che aiuterà Operation smile, M’AMA.ART, nato dall’amore di Alessia Montani e Miriam Castelnuovo per l’arte e per il loro Paese, l’Italia. M’AMA.ART è un progetto-logo che tende ad un’azione di diffusione dell’arte: un’arte che penetra nella quotidianità della vita e degli oggetti di uso comune per permeare la realtà di tutti i giorni, e che invade anche il mondo del vino in quanto viene proposto ad alcuni produttori. In particolare uno dei lotti in asta il 7 giugno sarà composto da 2 magnum di Torre dei Migliori donato dall’Azienda Cerulli Irelli che vestiranno la prima etichetta M’AMA.ART disegnata da Mimmo Paladino per il progetto.

Operation Smile Italia Onlus è una Fondazione nata nel 2000 costituita da volontari medici, infermieri ed altri operatori sanitari che realizzano missioni umanitarie in oltre 60 Paesi del mondo per correggere, con interventi di chirurgia plastica ricostruttiva, gravi malformazioni facciali come labbro leporino e palato schisi, esiti di ustioni e traumi. Uno degli obiettivi di Operation Smile è anche creare lo sviluppo sostenibile delle proprie attività, attraverso il progressivo miglioramento delle infrastrutture mediche locali e la formazione di personale medico qualificato nei paesi in cui svolge le proprie missioni.

Dal 1982, anno di costituzione di Operation Smile International negli Stati Uniti, sono stati operati gratuitamente nel mondo più di 200 mila bambini.

S.d.G.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui