A Castelbuono le “scampagnate dell’amicizia”

0
1984

Pani cunzato, ricotta di pecora calda, testa di turco, salsiccia alla brace e verdure biologiche. E’ un weekend all’insegna dei cibi genuini, natura e cultura  quello che il 15 e 16 ottobre si potrà vivere in uno dei più suggestivi, e ricchi di storia, paesi delle Madonie: Castelbuono. (A.Zi,)

 

 

La proposta arriva dal giornale “castiddubunisi” L’Obiettivo. “Le scampagnate dell’amicizia”, infatti,  nascono dall’idea del direttore, Ignazio Maiorana con -è proprio il caso di dirlo- un duplice obiettivo, creare un momento di aggregazione dedicato alle famiglie con bambini, all’ombra del Castello dei Ventimiglia e  “riportare quanta più gente possibile in campagna per fare compagnia ai pastori e ai contadini che –dice Maiorana- hanno l’ingrato compito di provvedere all’alimentazione genuina sobbarcandosi una vita di sacrifici”.

Punti forza di questa scampagnata agro-turistica saranno, infatti, l’incontro con un pastore che vive nelle campagne castelbuonesi– con degustazione della ricotta da lui prodotta-  e la visita a dei contadini che coltivano nel loro orto verdure ed ortaggi biologici. Il punto di raccolta sarà sabato mattina alle porte del paese e, muniti di “sorriso, scarpe da trekking, borsa frigo e, chi ce l’ha, strumento musicale” si andrà a fare la prima escursione a Piano Pomo, dove si potranno ammirare i famosi agrifogli giganti.

Nel pomeriggio,invece, si visiteranno, i musei, le chiese ed i monumenti del delizioso paese medievale. Nella giornata di domenica dopo una sostanziosa colazione a base di ricotta calda, si smaltiranno le calorie accumulate con un’escursione panoramica guidata a Monte Nero e la visita ad un frassineto. Pani cunzato, schiacciate (fornate sul posto!) condite con prodotti del territorio madonita, salsiccia alla brace e – dulcis in fundo- la prelibata testa di turco, il dolce tipico castelbuonese a base di crema di latte profumata al limone con – all’interno- sottili sfoglie di pasta fritta e decorata in superficie da cannella e diavulicchi, ovvero confettini di zucchero colorati. Saranno queste le prelibatezze si potranno gustare nella scampagnata domenicale. Mentre  il pomeriggio sarà dedicato alla visita di un caseificio ed un salumificio. Per avere informazioni ci si può rivolgere ai numeri 329.8355116 e 340.4771387 oppure obiettivosicilia@gmail.com.

Arianna Zito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui