Torna ” Bottiglie aperte”: Milano esplora l’ Italia del vino.

0
1588

bottiglie aperteSabato 10 e domenica 11 maggio 2014 a Milano,  Palazzo dei Giureconsulti ospita la terza edizione di Bottiglie Aperte, la fiera dei tesori dell’enologia italiana.
Un week end per scoprire tutta l’Italia del vino, dalle più importanti cantine ai piccoli produttori, in abbinamento a piatti e assaggi di chicche gastronomiche e insolite, da gustare insieme alle novità sul turismo enologico e sui territori del vino senza spostarsi da Milano, semplicemente raggiungendo il cuore della città.

Bottiglie Aperte ha poche regole: siate curiosi ed intrepidi nelle degustazioni, incontentabili e sfrontati nelle domande e nelle interazioni che avrete con i produttori. Siate pigri, vi consegniamo a casa le bottiglie acquistate; siate peccaminosi, i fumatori potranno provare i migliori sigari toscani in terrazza, sotto le stelle, ammirando il Duomo.

bottigliePalazzo dei Giureconsulti, infatti, diventa enoteca, banco di assaggi, tempio del gusto e del buon vivere all’italiana: i visitatori cominceranno il loro week end al Piano terra dal “mondo” di Angelo, la nuova grande birra del Birrificio Angelo Poretti, main sponsor della manifestazione, in un percorso emozionante di installazioni dedicate agli elementi e ai momenti di lavorazione della birra.

Si prosegue poi al primo piano “a spasso” tra le regioni italiane qui tutte rappresentate dai propri produttori; Il secondo Piano ospita due tasting room dedicate alle aree emergenti del vino italiano, l’Oltrepò Pavese e i Colli Parmensi mentre In terrazza con vista Duomo si degustano i sigari in collaborazione con il Club Amici del Toscano.

Federico Gordini che di Bottiglie Aperte è l’organizzatore e l’ispiratore, presenta così il “suo” festival del vino di Milano: “Questo evento unisce al momento di incontro tra commercianti, consumatori, somministratori e produttori, un’opportunità di autentica conoscenza della bottiglia che si sta aprendo, perché permette di legare il vino ad un viso, al territorio di produzione, di raccogliere informazioni “in prima persona”: sia i consumatori sia i commercianti trovano così maggiori motivazioni all’acquisto perché è proprio il contatto diretto con l’azienda a dare garanzia di origine e qualità del prodotto” – e aggiunge – “Bottiglie aperte è una manifestazione attenta alle tematiche di attualità del vino: se l’anno scorso abbiamo parlato di “contraffazione alimentare”, quest’anno il tema centrale sarà la Wine Experience: la sempre maggiore disponibilità delle cantine all’ospitalità è in effetti una risposta importante alla contraffazione.

unmomento degustazione2013Le aziende che portano il cliente in casa sono pronte, infatti, a essere dirette e trasparenti, rivelando le proprie radici e il legame con il territorio”.

In contemporanea con l’inaugurazione di Expo Gate – la soglia “fisica” tra Milano e l’Esposizione Universale – prevista sabato 10 maggio 2014, ad un anno da Expo 2015, e a pochi giorni da Milano Food Week (16-24 maggio), Bottiglie Aperte definisce con questa edizione i suoi obiettivi futuri. Dice ancora Gordini: “Milano è la città indice dei consumi di vino in Italia, misura il gradimento e le mode del vino… Bottiglie Aperte è l’evento della città che compra il vino, lo sceglie e impara a conoscerlo, dando il giusto valore a un prodotto che deve essere riconosciuto per originalità, provenienza, autenticità”.

Organizzata con FISAR Milano, Bottiglie Aperte conta un numero sempre crescente di adesioni tra i produttori italiani e si preannuncia “contenitore” di grandi degustazioni, racconti, acquisti.

bicchiereinassaggioDegustazioni. Voluttuosi e corposi rossi siciliani, friulani intrisi di sole e di vento, sublimi classici vini veneti, umbri e toscani, giovani cantine biodinamiche testarde e coraggiose sono a disposizione del pubblico per questo avvincente “giro d’Italia del vino”.  Pochi fortunati potranno anche gustare ottimo Champagne nel corso di quattro degustazioni riservate a soli 96 estimatori in tutto.

Ma non sarà solo vino: in degustazione anche “Angelo” la nuova birra del Birrificio Angelo Poretti presentata attraverso 5 installazioni che ripercorrono gli ingredienti e il processo di lavorazione che porta alla sublime bevanda dorata: il malto, il luppolo, l’acqua, l’alchimia della produzione e infine la tecnica di degustazione.

assaggiaBottiglieaperte2013Racconti: le aziende storiche e i prodotti innovativi. Oltre al convegno “Wine Experience” di sabato ore 11.00 dedicato alle aziende vitivinicole che investono in ospitalità e parlano di territorio, Bottiglie Aperte racconta storie di aziende storiche e di prodotti innovativi.

Acquisti
In una manifestazione in cui la parola d’ordine è “diffondere il vino”, non poteva mancare un’iniziativa per favorire l’acquisto delle bottiglie senza intralciare lo svolgimento di una manifestazione che è prima di tutto cultura e formazione. A Bottiglie Aperte si potrà direttamente ordinare il vino dai produttori e averlo a domicilio a casa poche ore dopo, grazie alla collaborazione con BacchetteForchette.it.

Per tutte le altre informazioni e per prenotare un posto alla kermesse, ecco tutti i contatti:
Bottiglie Aperte, Palazzo Giureconsulti, Piazza dei Mercanti, Milano
Venerdì 9: dalle ore 20.00, anteprima su invito
Sabato 10: dalle 10 alle 23
Domenica 11: dalle 11 alle 21
info@bottiglieaperte.it
www.bottiglieaperte.it ; https://www.facebook.com/pages/Bottiglie-Aperte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui