Ristorazione, cinque aziende siciliane conquistano Chicago

0
1432

formaggiCinque aziende agroalimentari siciliane hanno preso per la gola gli americani di Chicago partecipando dal 21 al 24 maggio all’Nra Show 2011, la National Restaurant Association, la fiera internazionale aperta soprattutto alle catene di ristorazione e alla ristorazione di qualità, alla ricerca continua di prodotti sani, naturali e certificati per i palati più esigenti.

 

Le cinque aziende, quattro del Trapanese ed una del Palermitano, hanno messo in vetrina, presso lo stand riservato alla Regione Siciliana del McCormick Place di Chicago (Illinois), olio extravergine d’oliva e le conserve siciliane. All’importante network mondiale hanno preso parte complessivamente 2.011 aziende in rappresentanza di 100 paesi di tutto il mondo che, ogni anno, si danno appuntamento in questa vetrina internazionale del buongusto.

 

Alla conquista dell’America quest’anno si sono lanciate la Campo d’Oro, rinomata azienda di conserve a confine tra le province di Trapani ed Agrigento; l’Azienda Agricola Fontanasalsa di Trapani, come della stessa provincia figurano pure l’Azienda Agricola Sanacore, il Frantoio Torre di Mezzo e l’Azienda Agricola Tornisia di Castelbuono, in provincia di Palermo, tutte produttrici di olio extravergine d’oliva di alta qualità. Questa iniziativa rientra tra quelle previste da Agrisicily, il programma di internazionalizzazione dedicato alle aziende agroalimentari e portato avanti dall’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Siciliana e dalla Camera di Commercio di Trapani grazie ai fondi del Po Fesr 2007-2013, che mira a prendere per la gola i potenziali buyer internazionali per l’incoming che si terrà nel mese di settembre in Sicilia con compratori, importatori e tour operator indiani, russi e americani.

Il progetto complessivamente coinvolge 19 aziende tra Trapani e Palermo specializzate oltre che nella produzione di vino, olio e conserve, anche in distillati, prodotti dolciari, capperi, e pacchetti turistici con attenzione particolare all’enogastronomia. Questo l’elenco completo: Abate Vini; Azienda Agricola Lombardo; Bonomo e Giglio; Casano; Campodoro; Dimensione Sicilia; Distilleria Bianchi; Eocene srl; F.lli Lombardo; Fazio wines; Fontana Salsa; Frantoio Torre di Mezzo; Nero Pantelleria; Olio Barbera; Sanacore; Sicilgel, Stramondo; Sudgel; Tornisia.

 “Si tratta – ha sottolineato il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Pace – del terzo step del progetto che punta a consolidare le esportazioni dei prodotti locali sui mercati esteri”.

Tra gennaio e febbraio scorso, i prodotti siciliani hanno fatto già  bella mostra di sè in India, al Taste 2011 di Mumbai, e in Russia, alla Prodexpo di Mosca. Adesso con l’NRA Show la Camera di Commercio trapanese conta non solo di penetrare nel mercato della ristorazione ma di acquisire nuovi buyer. Le premesse sono buone. “Nel 2010 – aggiunge ancora Pace – il lavoro di promozione all’estero e’ stato premiato e le esportazioni nonostante la crisi mondiale sono tornate a salire. Gli Stati Uniti, inoltre, rappresentano uno dei mercati di espansione per le imprese agroalimentari e gia’ oggi gli Usa sono il primo paese d’importazione dell’olio trapanese (con oltre 6 milioni di euro di prodotto venduto)”.

Antonio Fiasconaro

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui