La Pastiera di Nunny

0
837

 Buongiorno a tutti , oggi ho scelto di postare questa ricetta speciale. Ho deciso di partecipare al mio primo contest , quello organizzato da pecorelladimarzapane.blogspot.com e la rivista www.sceltedigusto.it . Parteciperò con quello che per me è il dolce per eccellenza  delle nostre ricorrenze , anche se molti la pastiera la mangiano solo a pasqua , nella mia casa e in tante altre si consuma anche a natale….Vi regalerò la mia versione.

La pastiera di Nunny del blog Io pasticcio!

per una teglia da 26 di diametro:

500 gr di ricotta freschissima
500 gr di grano cotto
400 gr di zucchero
6 uova fresche a temperatura ambiente
scorza di 1 limone non trattato
vanillina q.b.
e 1 fiala di fior d’arancio pan degli angeli
un bicchiere circa di latte
un cucchiaio di burro

per la frolla:

250 gr di farina 00
100 gr di burro o strutto
100 gr di zucchero
1 uovo grande o se sono le piccole all’incirca 1 uova e mezza
un pizzico di sale

procediamo:

Mettiamo subito in un pentolino a sciogliere il grano con il latte , il burro e la scorza di limone e un pizzico di sale.Lasciate poi sul fuoco almeno 5 minuti e poi fatelo raffreddare . Preparatevi la frolla ,  ricopritela di pellicola e anch’essa nel frigo a riposare.Nella planetaria montate le uova con una parte di zucchero , deve diventare una crema piuttosto ferma , e in un altro recipiente lavorate la ricotta con il resto dello zucchero….
Adesso , quando tutto è pronto , dobbiamo unire pian pianino i tre composti facendo attenzione a non smontare tutto , infine aggiungiamo la vanillina e l ‘aroma fior d’arancio…..
Stendete la frolla ,non deve essere nè troppo alta ma neanche sottilissima , poi versate il composto e fate le classiche strisce della pastiera , il tutto nel forno che avrete preriscaldato a 180 gradi per circa 1 ora e in alcuni forni qualcosina in più…….
Consiglio:
Io la preparo sempre il giorno prima , così nel frattempo , avrà rilasciato tutti i sapori e gli aromi…
Bene provatela vi assicuro che non avanzerà neanche una fetta!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui