Cibo e… dintorni, il “made in Italy” conquista Berlino

0
1496

Il “made in Italy” dell’enogastronomia sta conquistando Berlino. Ha preso il via, infatti, nella capitale tedesca “Cibo e… dintorni”, la manifestazione dedicata alle eccellenze “tricolori” ed organizzata dalla Fiera di Milano in collaborazione con la Regione Lombardia. (A.Fi.)

L’iniziativa è stata inaugurata dall’ambasciatore italiano a Berlino, Michele Valensise e riunisce numerosi produttori enogastronomici, operatori del turismo, artigiani ed artisti da tutta la Penisola che, fino al prossimo 19 dicembre, potranno esporre e mettere in vendita i loro prodotti ai visitatori e agli operatori del settore tedeschi.

Nel programma dell’evento, alla cui promozione hanno collaborato sia l’ambasciata italiana che l’istituto italiano di cultura, anche una serie di seminari, incontri e mostre dedicate ai diversi aspetti della cultura italiana, dal cinema, alla letteratura al design. L’appuntamento, spiegano fonti diplomatiche, punta anche a consolidare l’immagine di Palazzo Italia, lussuoso immobile nel cuore di Berlino, come una “vetrina delle eccellenze del made in Italy”.

“Fiera Milano è da sempre avanguardia dello sviluppo economico italiano – ha sottolineato Enrico Pazzali, amministratore delegato di Fiera Milano – e la nostra vocazione si conferma nel trovare nuove formule e idee per valorizzare le aziende e la produttività italiana anche al di fuori dei confini dei nostri quartieri espositivi. Cibo e… dintorni rappresenta una novità, che unisce occasione di business per gli operatori e piacevole intrattenimento culturale per il pubblico. Un format che testimonia la volontà di Fiera Milano di affiancare aziende ed istituzioni italiane ovunque in Europa e nel mondo”.

Nel suo saluto di apertura, l’Ambasciatore d’Italia in Germania Michele Valensise “ha ringraziato Fiera Milano per l’organizzazione di “Cibo… e dintorni” e ha ricordato come l’Italia e i suoi prodotti godano di un enorme capitale di simpatia e di stima in Germania. La Germania, non a caso, è il primo mercato estero di sbocco per il nostro settore agro-alimentare. Per questa ragione, ha proseguito l’Ambasciatore Valensise, occorre fare tesoro di questo vantaggio competitivo e saper presentare con cura al pubblico tedesco, sempre esigente e attento, il meglio della nostra ricchissima cultura e delle nostre produzioni”.

In queste giorni sarà dato anche spazio alla letteratura con gli appuntamenti del “Caffè Letterario” diretto da Antonio Polito, un momento di confronto tra romanzieri e autori italiani e tedeschi  in cui saranno intervistati Alessandro Mari, Pino Aprile, e Giorgio dell’Arti autore di “Cavour. Vita dell’uomo che fece l’Italia”.

Sarà inoltre ospite del Caffè Letterario Ottavia Monicelli, figlia del celebre regista, al quale l’evento Vedrò Cinema, a cura di Vedrò e Rai Cinema, renderà omaggio al maestro Mario Monicelli con una serata a lui dedicata, cui si aggiungeranno le proiezionidi alcune opere del cinema italiano più recente presentate ai festival del Cinema di Roma e di Venezia con presenza e interviste curate da Antonio Polito.

Antonio Fiasconaro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui