Cavatelli lucani con ceci neri, cozze, vongole e moscardini

0
2162

caserecce-magistaUn piatto dagli  odori e sapori meravigliosi che abbraccia ingredienti di due regioni vicinissime tra di loro. I ceci neri raccolti nella Murgia Barese e Materana e i cavatelli Lucani, più grandi di quelli in uso nel barese. E poi  frutti di mare del nostro Mare Adriatico. Ecco la mia ricetta per 4 persone.

Ingredienti:

400 gr di ceci neri ,

1 kg di cozze,

300 g di vongole,

5-6 pomodorini maturi,

olio extravergine d’oliva,

1 spicchiod’aglio,

mezzo bicchiere di vino bianco,

prezzemolo tritato,

400 gr di Cavatelli freschi comprati o fatti a mano.

Preparazione:

Mettere i ceci in ammollo per tutta la notte in acqua fredda abbondante e poi lessarli in acqua bollente con una foglia d’alloro a  fiamma a minimo per almeno un paio di ore  controllandone la cottura. A  fine cottura ccolarli e mettere da parte.Pulire le cozze e le vongole e farle aprire in una padella con 4 cucchiai di olio,uno spicchio d’aglio schiacciato e prezzemolo tritato, quindi sfumare con un po di vino bianco. Appena le valve si saranno aperte potete  spegnere il fuoco ed estrarre i frutti dai gusci tenendo da parte qualcuna con il guscio per la presentazione insieme al liquido di cottura filtrato. A questo punto rosolare i moscardini a pezzetti con olio e un po’ di aglio in padella per 5-6 minuti e aggiungere i pomodorini tagliati a pezzetti, prezzemolo tritato e far cuocere per qualche minuto. Adesso aggiungere i ceci lessati, il liquido delle cozze e vongole. Coprite e fate andare per 10 minuti e infine aggiungere i frutti di mare sgusciati e interi . Intanto lessare i cavatelli , scolarli un po’ al dente e aggiungerli al condimento del sugo in padella. Ora facciamo saltate tutto insieme con un altro pò di olio extravergine a crudo, un po’ di pepe macinato fresco e prezzemolo tritato fresco quando impiattiamo…E buon appetito.

Massimo Vito Magistà

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui