Cassata di ricotta al forno

0
4084

In genere, quando si parla di cassata siciliana viene subito in mente quel dolce straordinario e sontuoso più conosciuto in tutto il mondo che nasce a Palermo nel diciannovesimo secolo. Con questa ricettina molto natalizia partecipo al contest di TIZIANA del blog “PECORELLA DI MARZAPANE

La cassata al forno di Francesca del blog Imparando cucinando

La cassata al forno che vi descrivo risale invece al periodo della dominazione saracena (831 – 1072) quando si diffondeva in Sicilia anche l’uso della canna da zucchero e quindi molto tempo prima della più nota cassata siciliana. Si racconta infatti che mentre un arabo mescolava zucchero e ricotta gli venne chiesto il nome del dolce che stava realizzando e lui rispose “qas’at” che era invece il nome della ciotola che conteneva gli ingredienti. È da questo malinteso che deriva la denominazione di cassata,  diversa dalla più famosa cassata siciliana. Questo mix unico di sapori e tradizioni rendono questo dolce indimenticabile pe rchiunque si sia mai trovato ad assaggiarlo e poi… è il dolce del natale per eccellenza.
 

PER LA FROLLA:

500 GR DI FARINA00, 250 GR DI BURRO, 300 GR DI ZUCCHERO, 1 UOVO E 2 TUORLI, SALE

PER LA CREMA DI RICOTTA:

250 GR DI ZUCCHERO A VELO, 800 GR DI RICOTTA DI PECORA, 1 BUSTINA DI VANILLINA, 2 CUCCHIAINI DI CANNELLA, GOCCE DI CIOCCOLATA, CANDITI A PIACERE (IO NON NE HO MESSI PERCHE’ NON MI PIACCIONO)

PER SPENNELLARE:

LATTE

PROCEDIMENTO:

impastare la farina con un pizzico di sale, lo zucchero, le uova e il burro a pezzetti. Formare una palla e metterla nel frigo avvolta nella pellicola lasciandola riposare per qualche ora (anche ½ giornata). Il giorno prima mettere a gocciolare la ricotta cosi al momento dell’uso è asciutta. A questo punto unire lo zucchero e dopo 10 min unire le gocce di cioccolato e un cucchiaio da tavola di marsala. Mettere il composto per qualche ora in frigo,prima di usarla setacciarla io la setaccio con il passapomodoro per ottenere una grana piu’ fine. Spianare la frolla,dividere l’impasto fino a foderare la teglia  precedentemente imburrata e infarinata fin sopra le pareti (per una teglia di 26-28 cm) a questo punto mettere dentro la crema di ricotta e con l’altro disco di frolla coprire la torta unendo i lembi della pasta frolla. Bucherellare con una forchetta e spennellare con il latte infornare per circa 40 min a 180° in forno statico nella griglia di centro quando la torta sarà ben dorata sarà pronta uscirla dal forno e farla raffreddare. Appena è fredda trasferirla girandola in una tortiera e spolverarla con zucchero a velo e cacao a piacere o cannella.

Questo dolce è più morbido e buono se si prepara il giorno prima della consumazione. Quindi decorarla all’ultimo minuto e UNA BELLA FETTA ANCHE PER VOI!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui