A Riesi e Caltanissetta weekend all’insegna del dolce siciliano

0
4344

Un weekend all’insegna del dolce siciliano. Da venerdì 14 a domenica 16 ottobre in “vetrina” le più pregiate e gustosissime specialità isolane in vetrina alla II edizione della “Mostra del dolce siciliano” in programma a Riesi, presso il museo delle zolfare della miniera Trabia-Tallarita e a Caltanissetta presso l’Istituto Istruzione Superiore  “Sen. Angelo Di Rocco”. (A. Fi.)

I maestri pasticceri dell’associazione “Duciezio”, provenienti da tutta la Sicilia, esporranno nei suggestivi locali del museo della miniera di zolfo più grande del mondo, le principali specialità dolciarie della tradizione siciliana: dalla Cuccìa di santa Lucia, alle Minne della Vergine di sant’Agata; dalle Cucchitelle di Sciacca, alle Pantofole di Lercara Friddi; dall’Uva al liquore di Messina, agli ‘Mpanatigghi di Modica… passando attraverso i dolci dei monasteri femminili.

La mostra offre la magica possibilità di fare un esclusivo viaggio dell’Isola dei Sapori di Sicilia in pochi minuti! I “ducieziani”, infatti, presenteranno il proprio dolce come se fosse un’opera d’arte valorizzandone la storia, il territorio di provenienza e il corrispettivo significato rituale. Inoltre, all’interno della mostra, una sezione speciale sarà dedicata alla pasticceria artistica. Si potranno ammirare bellissime sculture di cioccolato e veri e propri capolavori di zucchero soffiato e tirato.

L’associazione “Ducezio” è nata nel febbraio 2009 in seguito al successo conseguito al Salone Internazionale della Gelateria e Pasticceria di Rimini da un nutrito e prestigioso gruppo di maestri pasticceri siciliani. Il nome allude in maniera significativa alla parola “duci” (dolce) e al più grande ed eroico re dei Siculi (Duciezio).

La Duciezio si propone di far acquisire dignità storica e culturale alle tematiche legate al dolce siciliano; sollecitare l’attenzione dell’opinione pubblica a riconoscere nei dolci siciliani la preziosa testimonianza del ricco e variegato universo storico-culturale e naturalistico che ha reso la Sicilia una delle terre più affascinanti del nostro pianeta; elevare la cultura dolciaria dei cittadini siciliani e, in particolare, delle giovani generazioni, con l’obiettivo del raggiungimento della piena coscienza di appartenere ad un popolo, frutto del meglio di tanti popoli che si sono avvicendati nell’isola di Sicilia. Per il raggiungimento di queste finalità, l’associazione Duciezio si impegna ad organizzare durante tutto l’arco dell’anno sociale varie iniziative culturali.

L’appuntamento di gran lunga più importante è rappresentato dalla “Mostra del Dolce Siciliano”, dal “Premio Pupaccena” e dal Concorso rivolto agli studenti dell’alberghiero e agli apprendisti pasticcieri siciliani.

IL PROGRAMMA

VENERDÌ 14 OTTOBRE 2011

Museo delle solfare della Miniera Trabia-Tallarita di Riesi

Ore 17: MOSTRA DEL DOLCE SICILIANO
Dalle ore 18 alle ore 19,30 interverranno:
Salvatore Farina – Presidente dell’Associazione Duciezio “Indirizzo di saluto”
Milena Novarino – Giornalista della rivista “Pasticceria Internazionale” con “Il contributo della cultura siciliana allo sviluppo del regno dei Savoia e il ruolo dei caffè torinesi alla formazione dell’Unità d’Italia”
Aurelia Speziale – Docente di Storia dell’Arte al Liceo Classico “R. Settimo” Caltanissetta con “La presenza del cibo nella produzione artistica di Renato Guttuso”.
Francesco Alliata di Villafranca, presenta “È l’ora del gelato!”

SABATO 15 OTTOBRE 2011

Istituto Istruzione Superiore “Sen. Angelo Di Rocco” di Caltanissetta

Ore 11: MOSTRA DEL DOLCE SICILIANO

Ore 16: II EDIZIONE CONCORSO DI PASTICCERIA SICILIANA, dedicato agli studenti degli istituti alberghieri della Sicilia, e agli apprendisti e/o aiutanti pasticceri. Il tema del concorso di questa seconda edizione è la Frutta Martorana. La giuria è composta da: Milena Novarino – Giornalista della rivista “Pasticceria Internazionale” (Presidente); Salvatore Caggegi – Titolare dell’omonima pasticceria di Randazzo (CT), maestro pasticcere di chiara fama e socio fondatore della Duciezio; Nuccio Daidone – Titolare della omonima pasticceria di Catenanuova (EN), maestro pasticcere di chiara fama e Vicepresidente della Duciezio; Nicola Fiasconaro – Contitolare insieme ai fratelli Fausto e Martino dell’omonima azienda di Castelbuono, socio fondatore della Duciezio e Ambasciatore della gastronomia siciliana nel mondo; Roberto Fiorino, titolare dell’omonima pasticceria di Caltanissetta, maestro pasticciere di chiara fama e socio fondatore della Ducezio; Santi Palazzolo – Titolare delle omonime pasticceria a Cinisi, Aereoporto di Palermo, Normandia e Spagna, Membro dell’Accademia Maestri pasticceri Italiani e socio fondatore della Duciezio; Salvatore Palumbo – Titolare della pasticceria “Dolci Creazioni” di Milena (CL), maestro pasticcere di chiara fama e socio fondatore della Duciezio; Saretto Pappalardo – Titolare dell’omonima azienda dolciaria di Catania, maestro pasticcere di chiara fama, collaboratore della Chiriotti Editori e socio fondatore della Duciezio; Tino Venuti – Titolare dell’azienda “COVE” di Catania, maestro di chiara fama, collaboratore della Chiriotti Editori e socio fondatore della Duciezio.


DOMENICA 16 OTTOBRE 2011

Istituto Istruzione Superiore “Sen. Angelo Di Rocco” di CALTANISSETTA

Ore 11:  PREMIO PUPACCENA 2011
L’associazione Duciezio consegnerà la statuetta di zucchero – Trofeo naturale alla sicilianità – realizzata dallo scultore Leonardo Cumbo in collaborazione con Marco Petrotto ad alcuni personaggi che hanno contribuito con la loro opera a valorizzare l’identità, la cultura e l’immagine della Sicilia nel mondo.

Il “Premio Pupaccena 2011” verrà assegnato ai fratelli Mancuso – cantanti, compositori
e polistrumentisti e a Francesco Alliata di Villafranca – Imprenditore, produttore cinematografico e regista. Premio alla memoria a Nino Di Maria – Scrittore e drammaturgo, Salvatore Scarpulla – Maestro pasticcere e socio fondatore della Duciezio e a Mario Fiasconaro – Maestro pasticcere e fondatore dell’omonima azienda affermatasi sul mercato nazionale ed internazionale.

Ore 18 Chiusura della Mostra e vendita all’asta dei dolci esposti a cura di Giorgio Villa.

Antonio Fiasconaro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui