A Bolognetta, una “food immersion” nella pizza.

0
1940

pizza a BolognettaProvengono da tutto il nostro paese, ma anche e soprattutto da Spagna, Grecia, Lituania e Polonia, i ragazzi che, da lunedì 5 e sino al 13 gennaio, sbarcheranno nella nostra Isola per gustare tutti i suoi sapori. A renderlo possibile è il programma “Erasmus Plus Mobilità Giovanile”, promosso nell’ambito del progetto europeo “Food Immersion”, redatto da Gaetano Grassadonia, vicesindaco di Bolognetta, per dare modo a chi non vive nella nostra terra di assaporare le bontà che da sempre la caratterizzano. A renderlo ancora più possibile saranno i pizzaioli della F.I.P., la Federazione Italiana Pizzaioli nel Mondo, che giungeranno da ogni parte della regione e che, dalle 9 alle 14 di giovedì 11, si esibiranno nei locali del ristorante “Ikebana”, proponendo la genuinità dei loro prodotti, risultato di tanta maestria e creatività.
Sarà, dunque, una mattinata dedicata al buon cibo e alla corretta alimentazione, alla cui riuscita contribuiranno in tanti.
«Non è un caso che questa manifestazioni si svolga da noi – spiega Gaetano Grassadonia – perchè a Bolognetta l’economia si fonda soprattutto sulla pizza. Sono sicuro che Pietro Visconti, nostro concittadino, pizzaiolo dell’Ikebana e membro della Federazione, darà ancora una volta prova della sua professionalità, insieme a tutti gli altri maestri pizzaioli».
pizzaL’affetto particolare che questo comune in provincia di Palermo vanta per la pizza è dimostrato dal fatto che proprio qui, nel 2013, il presidente della F.I.P., Giovanni Mento, il delegato regionale, Domenico Sireci, e il fiduciario provinciale per Palermo e organizzatore di eventi, Lorenzo Aiello, hanno inaugurato il progetto “F.I.P. in Tour”, la singolare tournée della pizza che offre ai bambini la possibilità di mettere le mani in pasta, al grido di: “Bambini oggi, pizzaioli domani”.
Praticamente, una delle tappe di un percorso che la prossima settimana vedrà l’Europa puntare i riflettori su Bolognetta, capofila di un progetto che vede partecipare anche i comuni di Cefala Diana, Marineo e Villafrati. Un vero e proprio evento, al quale prenderanno parte anche alcuni ragazzi ospiti della comunità “Hansel e Gretel”, gestita dall’associazione di tutela dei diritti dell’infanzia “A.R.P.A. ONLUS”, che avranno anche modo di ammirare la pizza gigante e le tante acrobatiche che terranno tutti con il naso all’insù”.
pizza2Fondata e costituita il 29 luglio 2003 dai presidenti Giuseppe Santoro e Giovanni Mento, coadiuvati dal segretario nazionale, Giovanni Gangemi, sin dalla sua fondazione la F.I.P. ha puntato a propagandare la conoscenza e il consumo del “piatto italiano più noto al mondo“.
Oggi, solo in Italia, vanta 82mila locali affiliati e 85.800 addetti, per un giro d’affari che si aggira intorno ai 19mila miliardi, 13mila dei quali maturati esclusivamente solo con la pizza tradizionale.
Sarà, dunque, un appuntamento da non perdere, quello in programma la prossima settimana, anche perché, oltre ai pizzaioli, ci sarà il noto maestro chef e pasticcere, Carmelo Dalfino, insieme ai suoi allievi, pronto a guidare i presenti sulle tante strade del gusto. Parteciperà anche Salvatore Tosì, direttore del G.A.L. Metropoli Est, realtà che si occupa di promozione sociale.”Food Immersion” è stata fortemente voluta allo stesso modo dal coordinatore territoriale dell’associazione culturale internazionale “Sicilia in Europa”, Vincenzo Di Salvo, da decenni impegnato nel settore della gastronomia e della ristorazione.

Gilda Sciortino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui