Home Generale people & places Torino, da domani capitale del “cioccolato”

Torino, da domani capitale del “cioccolato”

0 1718

Su il sipario su “Cioccolatò 2012”, la kermesse culinaria organizzata dal Gruppo Apice con il patrocinio della Città di Torino, della Provincia, della Regione, di UnionCamere e delle principali associazioni di categoria che celebra una golosità da gourmet che sulla scia del successo della scorsa edizione replica e cresce (P.Pi.)

 

Un programma ricchissimo di iniziative, con degustazioni gratuite (è necessaria solo la prenotazione on line), esposizioni e attività culturali nella magnifica cornice di Piazza Vittorio Veneto. La manifestazione continuerà fino a domenica 11 marzo dando gioia e piacere agli appassionati del cioccolato. «O ci vai o ci sei» è il motto dell’evento, che prevede di accogliere oltre 500 mila visitatori per superare i dati dello scorso anno. Tra gli espositori molti sono produttori locali, per far conoscere una delle migliori tradizioni cioccolatiere del territorio. Basti pensare al gianduiotto che nel logo dell’edizione 2011 era stato incartato con la mappa stradale della città di Torino.

Molto ricco e accattivante il programma e tutti i giorni la chocotaster Monica Meschini (nella foto a sinistra) condurrà i partecipanti alla scoperta dei vari aromi della leccornia con assaggi, consigli ricette per fare in casa cioccolatini e dolci di pasticceria a tema. Il cioccolato, si sa, ben si accompagna anche a vini impegnativi e di pregio: per questo infatti, ogni giorno alle 19 sarà proposto l’originale abbinamento tra cioccolato e Barolo Chinato, mentre dalle 21 in poi le degustazioni proporranno cocktail al cioccolato. Martedì e giovedì, degustazione Sigari&Cioccolato per accontentare tutti i gusti e i vizi e nei due weekend sarà possibile scoprire anche il mondo della Grappa con il cioccolato.

Spazio anche per i bambini, con lezioni di cioccolato insieme alle famiglie e animazione, e al web con bloggers e iniziative 2.0. Lunedì 5 marzo è prevista anche una degustazione riservata ai non udenti, per la quale sarà presente un’interprete della lingua italiana dei segni (prenotazione a torino@ens.it, 011.4477838). In occasione dell’8 marzo, poi, festa della “Donna”, molte iniziative “rosa” saranno protagoniste della manifestazione con degustazioni guidate da Slow Food Torino, una tavola rotonda sul tema “Le Donne e il Cioccolato ai tempi del web 2.0″, e un’esposizione fotografica dedicata alle donne che hanno fatto e stanno facendo la storia del cioccolato di Torino e del Piemonte.


Nel corso dell’evento verrà premiato anche il produttore locale che meglio avrà saputo valorizzare la tradizione cioccolatiera piemontese, con il “Gianduiotto Award”. Tra gli angoli per lo svago anche un mercatino, una spiaggia come “Spalm Beach”, con tanto di ombrelloni e sdraio dove gustare pane artigianale Lea e cioccolata spalmabile Dolci Libertà. Sarà possibile anche vedere all’opera il maestro cioccolatiere Silvio Bessone, mentre il Centro Estetico Cocoon Center offrirà trattamenti al cioccolato gratuiti, ma sempre su prenotazione (011.888897).

 

Paola Piovesana

Nessun commento

Rispondi