Home Primo Piano Ricette d’ Italia. I Cappelletti alla romana in brodo ( Lazio)

Ricette d’ Italia. I Cappelletti alla romana in brodo ( Lazio)

cappelletti-slideCappelletti  sono una delle paste ripiene più diffuse in tutta la penisola, normalmente associati all’ Emilia Romagna e generalmente cavallo di battaglia dei pranzi festivi . Spesso confusi con tortellini di varia provenienza, i Cappelletti sono di dimensioni abbastanza piccole rispetto ai “cugini”  tortellini. Molto diffusi in diverse zone del nord Italia, con Lombardia e Veneto in testa, dopo l’ Emilia Romagna, pochi tuttavia sanno che ne esiste una versione laziale, molto antica ,molto gustosa e ricca, la cui tradizione  però si sta perdendo . Eccovi la ricetta.

 

 

Ingredienti  per 6 persone:

Per la sfoglia:  400 gr di farina e 4 uova intere

Per il ripieno:

120 gr. di lombo di maiale

60 gr. di prosciutto cotto

un petto di pollocappelletti-tortellini-brodo

mezzo cervello di agnello

60 gr. di mortadella

25 gr. di parmigiano reggiano

1 bicchiere di Marsala

1 uovo intero

Noce moscata, sale e pepe q.b.

1,5 l di ottimo brodo di carne.

cappellettiEsecuzione:

Versate su un piano di lavoro la farina e formate una conca abbastanza capace nel centro, quindi versate le uova intere ed impastate. Quando l’impasto sarà liscio ed omogeneo tirate la sfoglia con il matterello, ricavando dei dischi di pasta del diametro di 5 o 6 centimetri, aiutandovi con un coppa pasta.

Mettete ad asciugare i dischi di pasta e nel frattempo preparate il ripieno ponendo in una ampia ciotola tutti gli ingredienti a base di carne che avrete avuto cura di tritare finemente in precedenza, ed aggiungendo quindi il formaggio, il Marsala e l’uovo ed infine sale e pepe quanto basta.

Quando l’impasto sarà morbido ed omogeneo, prelevate con la punta di un cucchiaio una piccola quantità di farcia e ponetela al centro di ogni disco. Quindi ripiegate  sigillando i bordi. In una pentola, portate il brodo ad ebollizione e versate i cappelletti. Dopo 4 minuti spegnete la fiamma e servite i cappelletti insieme al loro brodo finendoli con una spolverata di parmigiano fresco di grattugia.

Alessandra Verzera 

La foto di copertina è di http://pinkitalia.it/

Nessun commento

Rispondi