Home Primo Piano Chiara Pavan è la Miglior Donna Chef per la guida Identità Golose...

Chiara Pavan è la Miglior Donna Chef per la guida Identità Golose 2020

0 234

È Chiara Pavan la Miglior Donna Chef per la Guida Identità Golose 2020: veronese classe 1985, alla guida del ristorante stellato Venissa sull’isola di Mazzorbo (Venezia), è stata premiata da Acqua Panna e S.Pellegrino.

Chiara Pavan - CREDITS BRAMBILLA-SERRANI

L’importante riconoscimento è stato assegnato durante la presentazione della tredicesima edizione della Guida che dal 2008 premia le giovani stelle del panorama gastronomico italiano e internazionale. Quest’anno sono oltre 1100 le insegne sperimentate in tutto il Mondo, per un totale di 50 paesi rappresentati in tutti i continenti.

Chiara Pavan, insieme a Francesco Brutto, è da tre stagioni chef del Venissa, ristorante della famiglia Bisol incastonato nell’isola di Mazzorbo, nella laguna di Venezia. Entrata in cucina quasi per caso all’età di 20 anni per finanziare gli studi in Filosofia all’Università di Pisa, dopo aver conseguito una laurea e una specializzazione in ambito umanistico si butta a capofitto nel mondo della ristorazione, vera passione. Dopo la formazione e numerosi stage in alcune rinomate insegne, tra cui Da Caino a Montemerano e lo Zum Löwen di Bolzano, incontra Francesco Brutto, che la porta al suo fianco ai fornelli del Venissa. Qui Chiara sviluppa una cucina creativa, di grande identità, fortemente ispirata alla Laguna e alla ricerca sui prodotti locali.

“Siamo orgogliosi di attribuire quest’anno il premio Miglior Donna Chef a Chiara, che cura l’orto con le sue mani, tesse incessantemente relazioni coi produttori della Laguna e compone menu di personalità, con trame eleganti e una creatività applicata con misura – ha commentato Camilla Cancellieri, Brand Manager S.Pellegrino-Acqua Panna – Vogliamo ribadire l’impegno di S.Pellegrino e Acqua Panna nella valorizzazione dei giovani talenti premiando una giovane professionista che interpreta con grande carattere e sensibilità un mestiere sfidante, ancor di più quando declinato al femminile. Il premio che consegniamo a Chiara mi permette di ricordare quanto Acqua Panna e S.Pellegrino intendano promuovere e sostenere sempre più l’impegno delle donne in cucina e come questo possa rappresentare un elemento di valore per il futuro”.
Chiara Pavan rappresenta un esempio di giovane e talentuosa chef che propone una cucina originale, contemporanea e di qualità, in cui territorio e tradizione sono protagonisti importanti.

 

Credits:

Foto: Brambilla Serrani

Nessun commento

Rispondi