Torre del Greco. Sapori all’ombra del Vesuvio

0
1262

pesce2Arrivano le sagre popolari dei prodotti tipici di Torre del Greco. Torna anche quest’anno l’appuntamento enogastronomico ideato dal Comune per promuovere i sapori made in Torre del Greco: a metà luglio e alla fine di settembre, infatti, spazio a due grandi sagre di paese per far conoscere il pesce, i salumi e il vino della città del corallo. Si tratta di due fiere in riva al mare, ma soprattutto di due trionfi di sapori, odori e palato che si svolgeranno simbolicamente all’inizio e alla fine della bella stagione tra i banchetti allestiti a festa del molo di ponente del porto di Torre del Greco.

salumiAl lavoro già da diverse settimane per garantire la riuscita delle due sagre ci sono lo staff dell’assessorato alle Attività Economiche e Produttive del Comune di Torre del Greco ed un esercito di chef, sommelier e camerieri .

Non sono soltanto sagre gastronomiche ma sono un modo per far conoscere a tutta la città e ai cittadini la bontà dei nostri prodotti tipici – precisa l’assessore Antonio Renzullo, promotore dell’iniziativa che riunisce tutti gli operatori del mare torrese e gli amanti della cucina tradizionale – Il pesce, il vino e i salumi di Torre del Greco, quelli che mangiamo ogni giorni, sono prodotti tutti nostri e ne andiamo orgogliosi. Per questo vogliamo valorizzarli, facendoli conoscere sia in campo locale, sia all’estero rilanciandone anche il commercio. Oltre agli aspetti culinari e ai risvolti commerciali, la mission di queste manifestazioni è quella di aiutare anche i giovani di Torre del Greco ad enCatalan Saluttrare nel mondo del lavoro, in particolare nei settori legati al turismo e alla ristorazione. D’altronde noi siamo per definizione la città del corallo, dei fiori e del mare: è nostro compito puntare sulle risorse naturali del territorio per trasformarle in ricchezza e per rimettere in moto l’economia”.

Le due serate enogastronomiche arrivano dopo il successo ottenuto lo scorso anno dalla prima ‘Sagra del Pescato’, organizzata dal Comune di Torre del Greco al Mercato Ittico del porto il 30 maggio del 2009. In quell’occasione la struttura coperta fu trasformata in un grande mercato del pesce all’aperto, con tanto di degustazioni, lezioni di cucina e musica per raccontare le storie e i sapori tipici di Torre del Greco e valorizzarli in tutto l’hinterland napoletano.

Francesca Raspavolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui