Natale Giunta scommette ancora su Palermo: “la Sicilia luogo di eccellenze”

0
3024

giunta cucinaCi risiamo: lo “chef pigliatutto” si lancia in una nuova avventura che, manco a dirlo, si annuncia già come un grande successo per Palermo e la Sicilia. Il più “multitasking” degli chef in circolazione , si cala sempre più spesso nei panni dell’imprenditore di successo, non dimenticando mai però la sua cucina.
Eat Sicily è infatti l’accattivante concept che vede impegnato lo chef nella definizione di una serie innumerevoli di dettagli:

Creare un prodotto al top implica il non poter tralasciare alcun dettaglio: un’impresa di successo deve necessariamente partire con tutte le carte in regola” , dice Giunta.

eatsicily624Ma di che si tratta?

“ Si tratta di un progetto che entro Natale diventerà realtà: un progetto unico in Sicilia che raggrupperà le vere eccellenze siciliane. Produttori, rivenditori, concessionari nel settore del food & beverage di alta gamma. Nessuna improvvisazione e niente che sia meno che eccezionale”.

Natale-GiuntaMa, nel dettaglio?

“Un palazzo d’epoca, nel centro della città: gli ex locali del Supercinema. Un bene chiuso da diversi anni per infiltrazioni mafiose che viene restituito alla città sotto una formula assolutamente innovativa per la Sicilia: tutto ciò che di buono, anzi eccellente, si produce sul territorio in materia di food & beverage sarà presente ad Eat Sicily”.

Un impegno gravoso…

Si, e non solo economicamente. L’impegno più grosso è definire accordi, commercializzare gli spazi, verificare la qualità di chi vorrà prendere parte al progetto proponendo i propri prodotti. Anche economicamente lo sforzo è notevole, tanto più che il progetto non gode di alcun finanziamento pubblico ed è sostenuto da privati individui che ci credono fermamente”.

giuntaCosa ci dobbiamo aspettare da Eat Sicily?

“Ventidue punti vendita su una superficie di quattromila metri quadri disposti su quattro piani. Ma non solo: ci saranno ben quattro ristoranti. Di carne, di pesce, vegano e di pasta. Ma ci sarà anche una birerria ed un drink bar per i più giovani , poi una cioccolateria, una torrefazione, una latteria ed anche lo Street Food, al pian terreno.Qualcosa di mai visto prima e davvero per tutti i gusti e tutte le possibili scelte”.

brigata giuntaInsomma, un vero e proprio “polo del gusto”

Si. Anche perché si potranno acquistare i prodotti, dalle carni all’ortofrutticolo passando per il pesce, e consumarli nei vari ristoranti presenti. Ma non solo: all’ultimo piano uno spazio dedicato alle feste ed agli eventi, oltre ad un’enoteca con le migliori etichette siciliane ed un ristorante curato dai miei chef”

giunta1Quindi a Natale a Palermo arriva il regalo di….Natale?

Si, Natale, cioè io, a Natale regalerà alla città un luogo in cui potere trascorrere ore anche solo a guardare, a conoscere, ad apprendere: infatti tutti più o meno sappiamo mangiare, ma non tutti sappiamo cosa di buono si produce in questa terra. Questa è una buona occasione per conoscere molto più da vicino il vero Made in Sicily. Ma, a parte il giochino sul mio nome, non sono da solo in questa grande impresa. Ma di questo parleremo più avanti”.

Una bella occasione per l’occupazione, dettaglio non trascurabile…

Esatto. In Sicilia occorre creare sinergia e bisogna far si che la gente trovi spazi occupazionali e decida di rimanere. Perché solo se i siciliani “buoni” rimangono in Sicilia, la Sicilia potrà splendere di luce propria, sottraendosi alla malavita, al malaffare e al ricatto. Tutte condizioni favorite dalla disoccupazione e dalla povertà. Il riscatto della Sicilia è nelle mani dei siciliani: Eat Sicily troverà lavoro ad almeno un centinaio di persone. Per essere un’iniziativa privata direi che è per me motivo di grande orgoglio”

Sicuramente un motivo di grande orgoglio per lo chef palermitano più famoso d’ Italia che, forte dei consensi mediatici ma soprattutto fiducioso delle sue capacità, mette tutto ciò a disposizione della Sicilia. E di Palermo: la sua città, malgrado tutto.

 

Alessandra Verzera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui