Mandorle: il break perfetto per il tuo trekking d’autunno

0
107

Le meravigliose mandorle: gustose, facili da portare con sé e piene di energia, sono lo snack ideale per le tue giornate in mezzo alla natura.L’autunno è un periodo meraviglioso per le escursioni. Gli alberi che perdono le loro foglie dorate e l’aria limpida offrono scorci incantevoli, i sentieri sono spesso meno frequentati che nella stagione calda, quindi è più facile osservare la fauna selvatica, e tutto è avvolto dalla magia dei colori del foliage.Inoltrarsi tra i boschi, esplorare nuovi sentieri, vivere esperienze immersive in aree naturali è sicuramente un’attività affascinante, ma non è esattamente come fare una passeggiata nel parco. Non serve essere esperti alpinisti, ma un po’ di allenamento e la giusta carica di energia sono essenziali, non solo per godersi il percorso. Quando si è stanchi, infatti, si perde reattività e brillantezza, situazione in cui è più facile incorrere in un infortunio.Appesantirsi naturalmente non è la soluzione migliore, anche se l’aria fresca dei boschi rende ancor più invitante l’atmosfera calda e confortevole dei rifugi. In questi casi un utile supporto può arrivare dalle mandorle. Le mandorle sono ricche di magnesio, che contribuisce a ridurre la stanchezza, vantano un elevato contenuto di riboflavina (B2) e sono una fonte di niacina (B3), tiamina (B1) e folato (B9), tutti elementi che contribuiscono al metabolismo energetico.In un sacchetto o in una scatolina, una gustosa manciata di mandorle (23 mandorle o 30g), contiene 175 calorie e 6 grammi di proteine vegetali energetiche, oltre che a fibre e grassi sani: uno snack delizioso e facilmente trasportabile, perfetto per stare in una tasca della giacca da trekking, per ricaricare le batterie e rimanere in pista. Quindi mandorle sempre in tasca, le giuste scarpe ai piedi e via a godersi la natura d’autunno!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui