La “Festa del Cuoco” in giro per l’ Italia: tappa a Nola.

0
1191

nolaLa valorizzazione dei prodotti enogastronomici capaci di attrarre turisti e favorire importanti percorsi culturali è  stato il tema al centro della “Festa del Cuoco” svoltasi a Nola lo scorso 13 ottobre. La manifestazione è stata organizzata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi e dall’assessorato alla cultura ed all’istruzione retto da Cinzia Trinchese in collaborazione con l’associazione cuochi Torre Del Greco – Area Vesuviana – Nolana e Strianese.

nola piazzaAppuntamento fin dal mattino in piazza Duomo, appannaggio dei protagonisti della filiera agroalimentare presenti in un’area geografica molto vasta, che va da Nola fino a lambire la provincia di Salerno. I prodotti di eccellenza del territorio sono stati  elaborati da circa 15 chef per la preparazione di finger food , poi  offerti gratuitamente ai cittadini, alle autorità e agli alunni delle scuole coinvolte. nola4Ma non sono mancati neanche uno show cooking, percorsi di degustazione ed esibizioni di intagliatori di zucca.

L’Unione Regionale Cuochi Campania, presieduta da Luigi Vitiello, e l’associazione Cuochi Torre Del Greco – Area Vesuviana – Nolana e Strianese, presieduta da Raimondo di Cristo, insieme all’amministrazione comunale di Nola, hanno voluto dare risalto ad una figura professionale, quella del cuoco, che assume un ruolo di rilievo nella filiera enogastronomica.  io e roccoAntonio Nunziata, membro dell’associazione e tra i promotori dell’evento, ha spiegato: “La valorizzazione dei nostri prodotti può essere uno straordinario volano di sviluppo dell’intero territorio, sia dal punto di vista turistico che economico. L’evento ha coinciso con la ricorrenza del Santo Patrono dei Cuochi, san Francesco Caracciolo. ed ha visto la presenza del presidente nazionale fic Rocco Pozzulo e la partecipazione di tremila e più cuochi della Regione Campania. Momenti di grande emozione e commozione, in una piazza gremita e vibrante di grande partecipazione 

nola3Nola – afferma il sindaco Geremia Biancardidiventa motore di un’iniziativa che evidenzia l’importante connubio tra cibo, prodotti agricoli locali e patrimonio culturale. Con gli chef stellati esalteremo il gusto di visitare la nostra città e la nostra area“.

Un’occasione importante per Nola per la prima volta “padrona di casa” di un evento ispirato ai sapori del buon cibo che punta a valorizzare i prodotti alimentari del made in Italy – ha aggiunto  l’assessore alla cultura ed all’istruzione, Cinzia Trinchese – “Una mini rassegna dell’arte culinaria con chef stellati che in diretta hanno realizzato prelibatezze di ogni genere offrendo alla cittadinanza uno spettacolo gastronomico accompagnato da momenti informativi con professionisti del settore. Un argomento quest’ultimo importantissimo per conoscere l’origine e la produzione degli alimenti che quotidianamente consumiamo e che sono alla base della nostra alimentazione. Informare gustando: questo lo spirito che ha accompagnato l’entusiasmo della giornata”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui