“All’Ancora” ( Santa Flavia – Pa): sapore di mare sotto ulivi centenari

0
3795

carruboIl ristorante All’Ancora si trova sulla strada statale 113, a Santa Flavia, in una zona altamente frequentata specie nei mesi estivi poichè ricca di locali anche per i più giovani: gustare però una cena in un venerdì di settembre, quando tutto è più quieto e la temperatura è più fresca , ha  un fascino tutto suo. Fascino accresciuto dal fatto che il dehor di questo locale è una grande terrazza in cui campeggiano alberi centenari: splendidi ulivi  ed un magnifico carrubo. L’arredo è moderno ed ha toni caldi, senza indulgere al lezioso. Del resto All’Ancora è anche pizzeria. Ma io e i miei commensali siamo venuti a mangiare il pesce fresco locale di cui ci hanno parlato.

aliciScegliamo un menù degustazione, e voglio iniziare dalla fine: abbiamo fermato l’uscita dei secondi piatti perchè non saremmo riusciti a consumarli e sprecarli sarebbe stato un sacrilegio.Abbiamo però saputo che ci avrebbero servito una grigliata mista di pescato del giorno, incluso un delicato tonnetto per il quale dovrò senza dubbio ritornare. Prima di parlare dei piatti va fatta una piccola nota: la cena di ieri sera è stata la conferma che anche nella quantità si può trovare eccellente qualità, e ad un costo decisamente abbordabile.

ostricheLa nostra cena inizia dalle ostriche, carnose e gelate, che hanno portato in tavola il profumo della brezza marina. Dalle ostriche in poi, la nostra carrellata è stata un crescendo di gusti sempre più decisi accompagnati da un magnifico Harmonium 2011 di casa Firriato, un vino rosso rubino  con riflessi porpora dall’ aroma di frutta matura e fiori rossi. harmoniumUn gusto sapido, morbido e corposo, con tannini levigati che ha accompagnato degnamente una cena a base di pesce e dunque, tradizionalmente, accompagnata dai bianchi. Dopo le ostriche, le alicette marinate, delicatamente speziate, e poi ancora un fritto misto di calamari, gamberi e cappuccetti. frittoQuasi dimenticate ma deliziose, le immancabili bruschette. Ma non finisce qui: arriva il piatto degli affumicati, dell’insalata di mare e dei gamberi freschissimi. affumicatiIl pesce spada affumicato è morbido e pastoso al palato, ed il salmone è selvaggio e di ottima qualità. Nulla da eccepire sui gamberi, carnosi e sodi. Ed è la volta della zuppa di cozze che però, oltre alle cozze, regala anche i “cannolicchi”: anche in questo caso tutto rigorosamente freschissimo. zuppaIl guazzetto di fondo è irresistibie, ed ognuno di noi aspetta che sia un altro a dare il “la” alla “scarpetta”: inevitabile, con buona pace del galateo e del bon ton. uova tonno

Apoteosi del sapido e dei gusti forti, l’uovo di tonno fresco servito semplicemente a fette con spicchi di limone.  Eccellente, a patto che si abbiano papille tarate al sapido intenso. 

Ci potremmo considerare già paghi e soddisfatti così, ma arriva il primo piatto: paccheri ai frutti di mare, davvero squisiti. E ciò malgrado il pacchero non sia il mio formato di pasta preferito. Ma, se cotto a regola d’arte, sa regalare ottime sensazioni, come in questo caso. A questo punto però capacchero2piamo di non potere andare avanti ed optiamo per un dessert che serva a “sgrassare” e a preparare il palato all’immancabile caffè: un semifreddo allo zabaione e crema di caffè è di una delicatezza inaspettata, veramente ottimo e godibilissimo.

Un’ottima cena in ottima compagnia di “addetti ai lavori”: uno chef e due gourmands che, nella sostanza, evidenzia un eccellente rapporto qualità prezzo: porzioni abbondanti di materia prima freschissima ben realizzate, senza fronzoli. La conferma della bontà della materia prima è l’aver mangiato a sazietà ed essersi alzati da tavola leggeri, per niente appesantiti: questo è un indicatore importantissimo di ciò che si consuma ai tavoli dei ristoranti. Una cucina semplice ma onesta e sincera che, a mio avviso, meriterebbe un livello superiore. esternoCosa intendo? Intendo dire che All’Ancora dovrebbe divenire un eccellente ristorante di pesce, abbandonando la pur ottima pizza ( abbiamo assaggiato anche il covaccino ed apprezzato un’ottima pasta fragrante e ben lievitata, nda ) , curando un po’ di più la presentazione. gamberiPerchè i numeri e le caratteristiche per diventare un punto di riferimento fisso per chi ami il pesce fresco questo locale li ha veramente tutti. Il servizio è stato ottimo, attento ed anche celere malgrado ci fossero diversi tavoli impegnati. Particolarmente apprezzabile l’attenzione costante del personale di sala, il continuo rimpiazzo di piatti e la veloce sostituzione del posacenere: dettagli che parlano di qualità. E, come sa bene chi mi conosce, per me il servizio conta quasi quanto il cibo stesso.

I costi: la nostra pantagruelica degustazione, composta da sette antipasti, un primo piatto, una grigliata di pesce, acqua, dessert e vino di ottimo livello, si aggira tra i 50.00 e i  60.00 euro. Ma una cena normale, dall’antipasto al dolce comprese le bevande tra cui un vino di fascia media, costa intorno ai 35.00 euro. Insomma, un locale per molti sicuramente, con il valore aggiunto di poter godere del delizioso dehor e di un parcheggio ampio e gratuito.

Locale decisamente consigliato per la qualità della materia prima e per l’eccellente rapporto qualità prezzo.

Alessandra Verzera

Scheda:
Patron: Anna Maria Basile
Chef: Ninni Lo Coco
Coperti : > 200
Range : Medio



Ranking (*) :

Location : 3

Cibo : 4

Carta Vini : 3

Presentazione : 3

Servizio : 4

Mise en place : 3

Atmosfera : 4

Allestimenti : 3

 

(*) Legenda.
Ranking :
1 = pessimo
2 = scadente
3 = sufficiente
4 = ottimo
5 = eccellente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui