A Siracusa il XXIX Congresso Onav

0
1265

onavDal 12 al 15 Maggio 2011 la Sicilia ospiterà il XXIX° Congresso Nazionale dell’ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino). I congressisti arriveranno da tutte le parti d’Italia, per partecipare all’evento. La manifestazione avrà luogo nella meravigliosa città di Siracusa, dal 2005 dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

La mattina del 12 Maggio, tutti i partecipanti celebreranno l’evento con un tour sull’Etna dove degusteranno i vini dell’azienda vitivinicola “Torrepalino”, cantina del versante Nord dell’Etna, nella zona di Solicchiata, a Castiglione di Sicilia.

 Nel pomeriggio visiteranno i vigneti e la cantina dell’azienda vitivinicola “ Nicosia S.p.A.“ a Trecastagni sul versante Sud-est dell’Etna. La giornata si concluderà con la degustazione del Moscato di Siracusa, “ Muscateddu Vrancu”(Moscato bianco), organizzata dal “Consorzio Moscato di Siracusa” presso Hotel Arenella Resort a 10 km da Siracusa.

Il XXIX° Congresso Nazionale dell’ONAV inizierà il 13 Maggio al “Palazzo Vermexio”, a piazza Duomo. I lavori saranno inaugurati dal Presidente dell’ONAV Prof. Giorgio Calabrese, volto noto della televisione italiana. Seguiranno il saluto delle autorità locali e del presidente dell’Istituto Vite e Vino Dr. Agueci. Il tema dominante del congresso sarà “il Vino e i Giovani”:

“Vino e Giovani in Italia” relazione del Prof. G. Calabrese, Presidente ONAV;

“Vino e Giovani in Europa” relazione  del Prof. S. Magazzù, Head of Consumers and Food Safety Unit Executive Agency for Health and Consumers;

“Vino siciliano e Giovani” relazione  del Dr. D. Cartabellotta, Direttore IRVV;

“Etilometro e precisione della misura” relazione  del Prof.  V. Gerbi, Docente della Facoltà di Enologia dell’Università di Torino.

“Il Panorama enologico Siciliano” relazione  del Enol. G. Giardina, Vice Presidente ONAV.

A seguire come di consueto ci sarà una Cena di Gala al  Grad Hotel Minareto, dove gli invitati degusteranno i vini e i dolci tipici siciliani in un “angolo di paradiso”. Il 14 Maggio, ultimo giorno del congresso, i partecipanti degusteranno i vini della cantina “Planeta” a Noto in contrada “Buonivini”; poi  raggiungeranno il vecchio “Palmento Rudinì” (Marzamemi) dove avrà luogo un convegno sulle “Esperienze enologiche in Sicilia” con lavori presentati dal Prof. G. Calabrese e Dr. Agueci. Inoltre verrà consegnato un riconoscimento al Dr. Angelo Napoli, promotore dell’ONAV in Sicilia. La mattinata si concluderà con un pranzo preparato dallo chef Giovanni Trombatore.

Il pomeriggio sarà dedicato alla visita della città di Noto, città regina del barocco siciliano, dove sarà possibile vedere l’Infiorata Barocca. La città di Noto consegnerà al Prof. G. Calabrese il Premio “Noto per l’arte”, festeggiando l’evento con una cena a base di prodotti tipici siciliani abbinati a vini del territorio preparata dallo chef Giovanni Trombatore.

Alessandro Lo Genco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui