A Padova il quarto Campionato Nazionale di Finger Food, da due edizioni anche internazionale.

0
4600

fingerPiccole prelibate opere d’arte che soddisfino i palati più esigenti in dimensioni minuscole da mangiare “in punta di dita”, questa è la sfida lanciata agli Chef Senior più esperti, agli Chef Junior under 30 e agli allievi over 16 di tutte le scuole alberghiere durante l’esposizione Tecno & Food alla fiera di Padova dal 30 novembre al 3 dicembre.
Il tema della competizione per questa edizione del 4° Campionato Nazionale e del 2° Campionato Internazionale di Finger Food, presentati sotto il nome di “Chef in punta di dita”, ha un occhio di riguardo al territorio italiano “i prodotti lattiero caseari dei territori italiani interpretati nel Finger Food”. Un’occasione unica per vedere come gli chef junior e senior interpreteranno i formaggi dei diversi territori italiani, in base al proprio vissuto territoriale, professionale, culturale e nutrizionale scegliendo le specialità certificate o di nicchia.
finger-food-3Per i partecipanti via libera alla creatività per realizzare un vassoio con quattro tipologie diverse di finger food – tre per gli studenti. Le creazioni saranno a disposizione della giuria per un eventuale controllo olfattivo, tattile, oppure de gustativo. Belli da mangiare e buoni da vedere quindi, infatti l’aspetto visivo d’insieme, la precisione dei tagli, la varietà di forme, l’armonia cromatica, l’originalità e il sapore saranno i primi criteri di valutazione ma anche ordine, pulizia, abilità manuale e presentazione saranno elementi essenziali per la vittoria. A valutare le migliori creazioni in punta di dita, sarà una giuria internazionale di professionisti del settore, capitanati dal Maestro Giorgio Nardelli, sulla base dei rigorosi criteri di carattere gastronomico, nutrizionale ed estetico. fingerfoodPer gli Chef che accettano la sfida sarà possibile iscriversi direttamente sul sito web dedicato www.chefinpuntadidita.it, Una importante vetrina nel particolarissimo mondo del Finger Food di alta qualità con premi in denaro per i primi classificati e per il migliore chef straniero con un montepremi di oltre 15mila euro.  I visitatori della fiera potranno, a loro volta, votare la propria preferenza in un’urna predisposta assegnando premi prestigiosi. Tutti i vincitori verranno omaggiati con un volume dedicato al Finger Food edito dal Consorzio Zafferano.
finger2Per inaugurare questa importante competizione gastronomica, sabato 29 novembre dalle 20 presso il Centro San Gaetano di Padova, ci sarà la cena “Finger Food Planet, Energy for Life” un’opportunità imperdibile per gustare i migliori finger food realizzati da Gianluca Tomasi e il suo staff. Ex capitano della NIC Nazionale Italiana Cuochi, rappresentanza dell’alta cucina italiana nei concorsi mondiali e alle olimpiadi internazionali, Tomasi vanta un medagliere internazionale che lo rende uno dei migliori chef al mondo. Finger Food Planet Energy for Life, presenterà le ultime tendenze dell’arte culinaria da gustare “in punta di dita”, un affascinante intreccio di suoni grazie alla musica del Conservatorio Pollini, sapori, emozioni e continenti intessuti in punta di dita da brillanti talenti del buon gusto in omaggio al tema dell’Expo 2015: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Cinque tempi musicali che corrispondono a cinque emozioni e a cinque aree alimentari mondiali, con ingredienti da Asia, Europa, Americhe, Australia, Africa per parlare di bello, buono sano e sostenibile. Molte le sorprese durante la serata e a condurre un professionista della cucina e abile intrattenitore, Marco Valletta.

Foto: Web

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui