Home Generale people & places A CASTELLANA SICULA RITORNA IL WEEKEND DEDICATO AL CIOCCOLATO

A CASTELLANA SICULA RITORNA IL WEEKEND DEDICATO AL CIOCCOLATO

0 1048

A Castellana Sicula, piccolo centro delle Alte Madonie in provincia di Palermo, anche per quest’anno è scattato il conto alla rovescia per la seconda edizione del Festival del Cioccolato. Dopo il successo dello scorso anno, per tutti i golosi del cibo degli dei, l’appuntamento è per sabato 24 e domenica 25 marzo. (A.Fi.)

Sarà ancora una volta un weekend all’insegna del gusto e del divertimento così come sottolinea Mario Dino, vicepresidente del Consiglio di Amministrazione dell’Associazione Operatori Economici di Castellana Sicula, l’ente che ha promosso la kermesse sul cioccolato. “Anche quest’anno – sottolinea – abbiamo fatto in modo che il festival riuscisse a coinvolgere proprio tutti, dai più grandi ai più piccoli. E’ importante che ciascuno si senta protagonista. Per questo abbiamo voluto organizzare, tra l’altro, una lotteria, una notte del cioccolato con musica dal vivo e discoteca in piazza e abbiamo voluto dare spazio persino alle casalinghe, pasticcieri fai da te, organizzando per loro un concorso che avrà un giudice autorevole: Edoardo Raspelli, celebre critico gastronomico e presentatore del programma Mela Verde, che anche quest’anno ci onorerà della sua presenza”.

Come c’è stato preannunciato qualche giorno fa, il Festival del Cioccolato sarà il primo passo per l’ingresso di Castellana nel circuito europeo del cioccolato, un importante itinerario turistico che permetterà di promuovere e far conoscere in tutta Europa le nostre produzioni artigianali di cioccolato, grazie alla stretta collaborazione posta in essere con la Direzione del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica.

Fondente o al latte, bianco o gianduia, la ricchezza del cioccolato è unica: anche quest’anno si potranno scoprire le straordinarie proprietà benefiche del cacao attraverso la cioccoterapia, una nuova e piacevole soluzione per la bellezza e il benessere; a conclusione delle dimostrazioni, una modella si immergerà in una vasca stracolma di inebriante cioccolata calda.

Protagonista sarà anche l’arte, quella dei maestri pasticcieri e quella dei nostri ragazzi, giovani, meno giovani e chiunque vorrà cimentarsi nella realizzazione di una “golosa scultura”. Ricordiamo che lo scorso anno il maestro Croce Taravella, proprio in occasione del festival, ha realizzato una scultura che è stata poi donata al Consorzio di Tutela del Cioccolato Artigianale di Modica, durante la cerimonia d’inaugurazione del Choccobarocco 2011 e un’altra scultura, realizzata dal giovane scultore castellanese, Giuseppe Cangelosi, per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, è stata donata al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Non mancheranno le degustazioni, gli stand, gli artisti di strada, la musica e le tradizioni. Per i più piccoli, una domenica in compagnia delle favole di Marina Riotto ispirate al “Genio Ciok Ciok” e una caccia al tesoro in cui i nostri piccoli amici dovranno riuscire a scovare per le vie di Castellana un forziere pieno di cioccolato.

Antonio Fiasconaro


Nessun commento

Rispondi