WineStreet Tasting, degustazioni itineranti nel centro storico di Asti

0
1948

cibo9Dopo Bottiglie d’artista – che fa una pausa nel week end del 26-28 settembre per lasciare spazio all’iniziativa Arti e Mercanti, ma torna visitabile fino al 12 ottobre nel Cortile del Michelerio – l’associazione culturale CRE[AT]IVE organizza un nuovo appuntamento che anima la città di Asti il 26 e 27 settembre: Winestreeet Tasting, due serate per assaporare vini e cibi attraverso un percorso enogastronomico che invade il centro storico della città.
Un’occasione, ormai diventata un appuntamento fisso, per brindare insieme ai festeggiamenti del settembre astigiano e per far incontrare turisti e cittadini con i prodotti unici dell’enogastronomia locale.
22 locali, situati nelle piazze e nelle vie del centro, si trasformano per l’occasione in luoghi d’attrazione di un itinerario che propone piatti prelibati e vini dall’abbinamento perfetto. uomo vinoBar, osterie, ristoranti, ma anche enoteche e piadinerie, nelle serate di venerdì e sabato dalle 19 alle 24, divengono i punti cruciali per sperimentare un menù “a tappe” che propone deliziosi antipasti della tradizione piemontese, ma anche street food, formaggi e dolci golosi. I piatti saranno abbinati alle migliori etichette dei produttori del territorio. Grazie alla piantina distribuita presso l’infopoint di Piazza San Secondo, dove saranno forniti anche i bicchieri con le tasche apposite al prezzo di 2,50 euro, si potrà creare il proprio personale “diario di degustazione” sostando tra punti panoramici ed edifici storici nel cuore antico di Asti.
donna vinoWinestreet Tasting oltre ad offrire il meglio della tradizione culinaria ed enologica locale sarà una buona occasione per soffermarsi sulle bellezze artistiche e architettoniche della città come

Palazzo Gazelli (via Quintino Sella 46) che per l’occasione organizza visite guidate alle sue cantine a partire dalle 19, ogni ora fino alle 23 sia venerdì 26 che sabato 27 settembre.
Le Antiche Cantine di via Quintino Sella 46, a seguito di un attento intervento di recupero, sono state aperte al pubblico al fine di poter rendere visitabili gli ambienti sede di una cantina di vinificazione, la cui attività è testimoniata da documenti scritti risalenti al 17° secolo.
Durante la visita si ripercorrono le fasi storiche che hanno generato questo unico complesso immobiliare dove le vicende delle Famiglie proprietarie si legano con la storia sociale e politica a partire dall’epoca romana sino ai giorni odierni.
La durata di ogni visita sarà di 45 minuti circa e sarà abbinata alla degustazione al prezzo di 5 €.

coppia vinoPalazzo Mazzetti (Corso Alfieri 357) prolungherà gli orari di apertura sabato 27 dalle 10.30 alle 24. In tale occasione si potrà visitare la mostra “Asti nel Seicento. Artisti e committenti in una città di frontiera”. Dopo l’intensa esperienza delle mostre sugli Etruschi e quella della Rinascita, le sale di Palazzo Mazzetti diventano luogo d’incontro e di sorprese, arricchito di grafici e tavole divulgative.
Un viaggio nel secolo “manzoniano” ricco di sfaccettature dal punto di vista artistico e della memoria storica.
Lo sguardo sul Seicento astigiano documenta le vicende figurative di un territorio dalla complessa fisionomia, presentando una selezione di opere, restaurate per l’occasione, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti. Ingresso gratuito dalle 19.00 alle 24.00, ultimo ingresso ore 23.00.Dopo la visita al Museo, sarà abbinata una degustazione gratuita, in collaborazione con il Consorzio per la Tutela dell’Asti docg.

Palazzo Ottolenghi (Corso Alfieri 350) , terrà aperto le due sere dalle 19.00 alle 23.00 (ultimo ingresso) per visitare il Museo del Risolgimento. Museo che contiene reperti che vanno dal 1797, anno della repubblica astese, al 1870. Inoltre sono presenti reperti della I e della II guerra mondiale.

Museo Lapidario – Cripta di Sant’Anastasio (Corso Alfieri 365), rimarrà aperta per le due serate di WineStreet con l’ultimna visita prevista per le 23.00.
Nell’area ovest del museo è presente la cripta ed i contigui resti archeologici, la zona est invece conserva resti lapidei di pertinenza del sito di Sant’Anastasio, a cui si aggiungono elementi dell’area cittadina tra il VII secolo e XVI secolo.

vinoUn’altra occasione di intrattenimento è l’appuntamento con Arti e mercanti,organizzato da CNA che il 27 e 28 settembre animerà le vie e le piazze sotto la Torre Rossa.
La zona si vestirà di medioevo, con bancarelle e taverne, menù e bevande assolutamente in tema.
Un viaggio nel passato che ripropone momenti di vita consuetudini e costumi di Asti nel 1300. Artigiani, mercanti, contadini musicisti saltimbanchi animano il borgo sia con il mercato ricostruito con rigore storico sia con il susseguirsi di azioni, concerti rappresentazioni durante le due giornate “da tramonto a tramonto”. (dalle ore 15 alle 24, del sabato e dalle ore 9,30 alle 22 della domenica.)

INFOPOINT: Piazza San Secondo – Asti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui