Alma: 57 nuovi cuochi professionisti

0
1651

gualtiero_marchesi_alma-1A conclusione di un corso durato 10 mesi, tra lezioni e stage nei più rinomati ristoranti italiani, gli studenti del 20° Corso superiore di Cucina italiana di Alma si apprestano a divenire cuochi e a dare il via a nuove carriere nell’ambito della ristorazione di alto livello.

Dopo quattro intensi giorni di verifiche teoriche e pratiche, ai 57 studenti della 20ª edizione del Corso superiore di Cucina italiana di Alma,  sono stati conferiti i diplomi  davanti a una platea di genitori ed amici visibilmente emozionati. Il Maestro Gualtiero Marchesi , rettore della Scuola, ha consegnato ai ragazzi l’ambito riconoscimento e ha sottolineato come questo traguardo non rappresenti che l’inizio di un lungo percorso: «Oggi rappresenta un inizio per voi, continuate ad apprendere e fare esperienza».

Aule-TRaining-01-1La cerimonia si è tenuta presso la Camera di commercio di Parma e si è aperta con gli auguri di Andrea Zanlari, presidente della Camera di commercio: «Avete scelto un mestiere che è passione, ragionamento, tecnica e da oggi, attraverso l’imprinting dato dall’insegnamento di questa Scuola, rappresenterete Alma nel mondo e sarete ambasciatori della cultura agroalimentare italiana».

La consegna dei diplomi è un momento importante non solo per i ragazzi, ma anche per i genitori e i docenti stessi che durante questo percorso durato 10 mesi li hanno supportati ed incoraggiati. «Se Alma è oggi riconosciuta in tutto il mondo è grazie ai nostri docenti – ha ricordato Luciano Tona , direttore didattico di Alma – che riescono a trasferire ai ragazzi una modalità vera e reale della ristorazione e una conoscenza profonda della cultura culinaria italiana».

alma-experienceUn ringraziamento particolare è stato rivolto ai genitori degli studenti da Andrea Sinigaglia, direttore operativo di Alma: «Forse sono proprio i genitori a vivere con più emozione questo momento. In un’epoca in cui la fatica si evita, vedere un figlio scegliere un lavoro di fatica e sacrifici è sicuramente motivo di orgoglio».

Tra i 57 studenti del Corso che hanno conseguito il diploma, una menzione particolare merita Gabriele Di Vincenzo  che con il punteggio di 89/100 si è rivelato il miglior allievo del Corso. Classe ‘89, Gabriele è di Palermo e in Alma ha precedentemente frequentato il Corso Tecniche di Base nel novembre 2102. Dopo la fase residenziale a Colorno ha svolto lo stage presso il ristorante “All’Enoteca” (www.davidepalluda.it) in provincia di Cuneo sotto la guida dello chef Davide Palluda.

Foto: http://www.scuolacucina.it/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui