A Palermo sotto l’albero di Natale anche le birre. Due giorni all’insegna di profumi, aromi e sapori

0
1196

Crisi o non crisi, il Natale è la festa per eccellenza dei… regali. Dello scambio dei “cadeau”. Ma il Natale di quest’anno ha anche un altro gusto, quello della birra. E per due giorni Palermo sarà al centro dell’attenzione con “Le birre sotto l’albero”. Due appuntamenti per scoprire le birre natalizie tra profumi, aromi e sapori. (A. Fi.)

La due giorni dedicata alla bevanda tratta dall’orzo e dal luppolo, ha inizio lunedì 12 dicembre, ed organizzata dall’associazione “Cerere” di Mauro Ricci e dal Kuaska Institute, alla “birroteca” Spillo, il primo brewpub di Palermo, al Cortile di San Giovanni degli Eremiti di via dei Benedettini, alle 20. Qui si potrà cenare nonché bere le birre natalizie italiane siciliane e belghe, presentate da Lorenzo Dabove, in arte Kuaska, ovvero uno dei più noti esperti italiani sul tema. Dabove assaggerà le birre col pubblico e ne racconterà le origini le caratteristiche, senza saltare aneddoti e curiosità.

Una prima birra sarà accompagnata da un piatto a base di Hot Dog dei Nebrodi, cipolla in agrodolce, peperoni salsa barbecue, senape e maionese al lime. A una seconda si assocerà un cheeseburger siciliano a base di carne, pomodoro, provola, lattuga e maionese alla menta.

Con la terza birra sarà servito un hamburger di pesce condito con valeriana, carpaccio di avocado e maionese allo zenzero. Con le birre più ricche di sapori natalizi si assaggerà uno strudel e un dolcetto di cioccolato fondente con amarena. La cena costa 25 euro ed è necessario prenotarsi.

Altro appuntamento è previsto per il giorno successivo, in occasione della festività di Santa Lucia. Stavolta la “location” è l’Oliver wine house, in via  Francesco Paolo Di Blasi 2, ad angolo con via Libertà, alle 18. Qui Kuaska regolerà un laboratorio di degustazione di “Birre di Natale”.

Alle 20 ci si sposta nell’area ristorante per la cena “Sfizi di Santa Lucia”, a base di variegate proposte ispirate alle panelle, crocchè, arancine e tutto quello che è tipico mangiare in Sicilia in questo giorno che unisce sacro e profano.

Completeranno il menù alcuni piatti a base di birra. Sempre a Kuaska il compito di abbinare le birre con i cibi. Partecipare alla semplice degustazione delle 18 costa 10 euro.

“Le birre sotto l’albero” avrà un terzo prestigioso appuntamento, sempre con Kuaska mentore, il 17 e il 18 dicembre a Roma, creando un gemellaggio con Palermo, in via Benedetta a Trastevere, nei caratteristici e intensi locali di Emanuele Colonna ‘Ma che siete venuti a fa’ e ‘Bir’ n’ fud’, con due laboratori di degustazione di birre di Natale.

Antonio Fiasconaro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui