Home Primo Piano Limone “in Seccagno”, fiore all’occhiello dei Nebrodi

Limone “in Seccagno”, fiore all’occhiello dei Nebrodi

L’Amministrazione Comunale di Pettineo promuove il 3 e 4 agosto, uno dei prodotti più tipici di tutti i Nebrodi, il limone “ in Seccagno”, e lo fa con una due giorni indirizzata alla valorizzazione dei prodotti tipici della zona. Protagonista il celeberrimo limone locale.
Il limone di Pettineo è stato riconosciuto con due decreti ministeriali: il n. 350 dell’ 8 Agosto del 99 e un secondo datato 5 Giugno 2014. L’evento assume una notevole rilevanza per la realtà in cui si realizza, apportando benefici nella valorizzazione per il territorio, sia in termini turistici, che economici. La gara culinaria “In cucina con i limoni”, per la quale si prevede grande partecipazione della cittadinanza, avrà luogo il 3 agosto, e sarà aperta a tutti gli appassionati di cucina, anche non professionisti. Nella giuria, esperti locali, verranno affiancati  da grandi nomi del panorama enogastronomico italiano ed internazionale come lo chef Mario Consentino, senatore a vita –Federazione Italiana Cuochi , dallo chef Mario di Vita del Tus’Hotel di Castel di Tusa, fondatore dell’Associazione Cuochi Valle dell’Halesa e con la
partecipazione straordinaria del maestro gelatiere Pietro Di Noto che, nella serata del 4 agosto, darà vita ad uno show cooking, con degustazione di granita di “Limoni in seccagno”, rigorosamente locali.
Fra i giurati saranno presenti anche Alessandro Hoffmann, professore di Economia Agraria, presso la facoltà di Agraria dell’Unipa, Anthony Perrone, docente di lingua e letteratura spagnola dell’Università di Saint Louis, la farmacista ed omeopata, Giuseppina Caronna, esperta nutrizionista.
I vincitori della gara culinaria e del contest fotografico aggregato, verranno premiati alla fine delle due giornate. Il momento clou della serata del 4 agosto, sarà la sagra della granita, con distribuzione di granita, brioches e limoni.
Nel corso della due giorni, non mancheranno spettacoli musicali e di cabaret, visite del Museo Domestico e limone seccagnostands con prodotti tipici locali del territorio nebroideo.

Nessun commento

Rispondi