Home Cerca

nivarata - Risultati della Ricerca

Se tu non sei soddisfatto dalla ricerca, riprova

Feel of freshnessLa sesta edizione del Festival Internazionale della Granita Siciliana, “Nivarata”, è già all’opera per decretare la migliore granita siciliana del 2017.

Molto più che una prelibatezza tipica siciliana, è un rito, un must che non subisce mode, un’esclusiva riconosciuta in tutto il mondo; anche quest’anno, dal 2 al 4 giugno, ad Acireale, la granita sarà la regina del Festival che lo scorso anno ha registrato ben 100.000 visitatori.

Granita-2_20c9_3545La manifestazione, organizzata da Progetti Collaterali con il Comune di Acireale, è stata presentata alla recente edizione del SIGEP presso lo Stand Conpait Gelato, una delle maggiori associazioni di categoria attivamente coinvolte nell’ambito della manifestazione. A tre mesi dall’evento sono già quasi concluse le iscrizioni ai Concorsi. Adesioni da ogni parte del mondo per:

1) La “Granita dell’anno” premia le granite speciali e innovative realizzate in esclusiva per “Nivarata”

2) “Don Angelino”, il premio riservato alle granite classiche

3) “Caviezel”, il premio dedicato al gelato

granita-al-limoneLa granita siciliana è un bene da rispettare e preservare e lo si deve continuare a fare solo mantenendo alta la qualità. Per questo motivo gli organizzatori impongono ai partecipanti l’utilizzo di materie prime di eccellenza, fresche e genuine. Eresia pura anche solo nominare parole come semi-preparati, sciroppi artificiali, conservanti e additivi. Non ammessi!

Ben 60 sono stati i nuovi gusti creati e lanciati dalla prima edizione del 2012 all’edizione del 2016 per la gioia dei migliaia di visitatori, felici e curiosi di assaporare un piccolo-grande capolavoro.

gelatoConferenze, live food show, corsi, workshop a tema granita e gelato. Oltre che un momento di confronto e riflessione per i professionisti del settore e cultura e approfondimento per il pubblico, il Festival sarà, inoltre, anche un’opportunità che coinvolge gli operatori turistici, pronti a valorizzare le bellezze barocche e naturalistiche di Acireale, che gode dello splendore della Timpa e della magnificenza dell’Etna. Da questo punto di vista “Nivarata” si arricchirà d’arte, mezzi d’epoca, itinerari naturalistici.

Artigianalità, qualità, condivisione, cultura, queste, dunque, le parole chiave di “Nivarata” che però fa rima anche con “famiglia”. Per questo motivo non mancheranno le attività che coinvolgono i più piccoli grazie all’ormai richiestissimo “Festival dei bambini”, che da diversi anni permette di intrattenerli con giochi e workshop, e la mostra storica della granita siciliana, con un percorso espositivo poli-sensoriale per grandi e bambini.

0 1036

3000 kg di granita prodotta, 1000 kg di zucchero e 500 kg di frutta utilizzati, 25000 degustazioni fornite rispetto alle 15000 dello scorso anno. Sono alcuni numeri dell’edizione 2016 di Nivarata, il festival internazionale della granita siciliana che si è concluso ieri sera ad Acireale.

3Organizzato da Progetti Collaterali e Studio Muse in collaborazione con il comune acese, Nivarata ancora una volta si è confermata una manifestazione d’eccellenza nel panorama gastronomico italiano, capace di richiamare anche visitatori che abitano fuori dall’isola. Inoltre, grazie alla partnership con la città britannica di Brighton, che ospita il Brighton & Hove food and drink festival (uno fra i più importanti e frequentati eventi enogastronomici d’Inghilterra) il festival acese è riuscito a farsi conoscere all’estero; lo conferma la partecipazione per il secondo anno consecutivo del celebre gelatiere inglese Seb Cole (che si è prestato ad un divertente live food show con alcuni blogger siciliani), dello chef di Masterchef UK Kieron James e di Alfonso Jarero, uno dei gelatieri in concorso, proveniente da Città del Messico.

Durante i tre giorni di Nivarata, i migliori professionisti del settore si sono sfidati per ottenere gli ambiti premi “Granita dell’anno”, “Don Angelino” e “Caviezel”. Ecco quindi che la storica piazza Duomo di Acireale si è inebriata dei profumi del cioccolato di Modica, dei limoni dell’Etna, della ciliegia Mastrantonio, del pistacchio di Bronte e delle mandorle di Avola, prelibatezze siciliane che le abili mani dei granitieri e gelatieri in concorso hanno mescolato con originalità ad ingredienti meno consueti, ottenendo risultati pregevoli. Da segnalare lo stand dedicato alla tradizionale granita di mandorla acese, che si vuole tutelare con un marchio facilmente riconoscibile.1

Con la loro presenza ad Acireale, le associazioni più rappresentative del settore (Associazione maestri della gelateria italiana, Gelatieri per il gelato, Compait gelato, Compait, Associazione italiana gelatieri) hanno portato il loro contributo in termini di tecnica e professionalità, dando vita ad uno scambio proficuo di opinioni e intenti; si sono confrontati sui temi dell’artigianalità e della selezione rigorosa delle materie prime, in un mercato che tende ormai ad abbassare la qualità per puntare al profitto.

Al di là della inevitabile e sana competizione, la gara si è svolta in un’atmosfera serena e costruttiva, segnata dalla condivisione del progetto Nivarata. Bastava visitare il laboratorio artigianale installato nei pressi di piazza Duomo per respirare il clima di goliardia e autentica gioia in cui hanno operato i concorrenti, sostenuti dall’affetto dei vincitori delle scorse edizioni, che, pur non essendo in concorso, hanno voluto garantire la propria vicinanza. Un grazie va al responsabile del laboratorio Arnardo Conforto; al tecnico di laboratorio Ruben Pili e al responsabile logistica Alfio Licciardello, oltre che agli istituti alberghieri “Chinnici” di Nicolosi, “Falcone” di Giarre e “Medi” di Randazzo che hanno offerto il loro supporto e garantito il servizio di accoglienza.

NivarataNivarata è stata anche una grande occasione per promuovere il territorio siciliano dal punto di vista turistico: le escursioni naturalistiche, le visite guidate ai siti culturali, le aperture dei musei e i laboratori per i bambini hanno fatto registrare una notevole affluenza, come testimoniato ad esempio dalle associazioni di camperisti, giunti in massa ad Acireale. Ad accoglierli c’era il sindaco del comune acese Roberto Barbagallo, che non ha fatto mancare la sua presenza all’evento, insieme al deputato regionale Nicola D’Agostino, a Daniela Marino di Sicilia Convention bureau e alla dirigente della Regione siciliana Daniela Lo Cascio.

Da registrare uno degli eventi più attesi di Nivarata: la presentazione in anteprima del volume “Scienza e tecnologia del gelato artigianale” di Luca Caviezel. Una vera e propria “Bibbia” del settore, completamente aggiornata, che ha richiamato per il suo lancio ad Acireale decine di gelatieri da tutta Italia.

 

Questi i premi conferiti nel dettaglio, scelti da una giuria tecnica e dai voti del pubblico:

Premio “Caviezel” per il miglior gelato al pistacchio: primo premio a Giovanna Musumeci – Pasticceria Musumeci (Randazzo); secondo premio ad Antonio Panebianco – Xocolate (Catania); terzo premio a Giancarlo Losacco – Mare di Vho (Tortona). Menzione speciale a Giancarlo Losacco, “per la migliore struttura e valorizzazione della materia prima”.4

Premio “Don Angelino” per la migliore granita al caffè: primo Premio a Giovanni Basile – Caffè Cipriani (Acireale); secondo premio ad Adelina Juliano – C’era una volta (Benevento); terzo premio a Rosario Leone D’Angelo – Bar D’angelo – Monforte san Giorgio (Me). Menzione speciale ad Adelina Juliano – C’era una volta (Benevento), “per la tecnica di lavorazione, il gusto e la migliore struttura rispettando il metodo e la tradizione siciliana”.

Granita dell’anno 2016: primo premio a Giovanni Basile – Granita 03 “Regno delle due Sicilie” – Caffè Cipriani (Acireale); secondo premio a Rosario Bambara – Granita 02 “Sicilia terra nostra”- Bambar (Taormina); terzo premio a Giovanna Musumeci – Granita 09 “Mastrantonia” – Pasticceria Musumeci (Randazzo). Menzione speciale ad Alfonso Jarero – Granita 07 ” Ka’Kau’ ” – Città del Messico, “per la tecnica di lavorazione, il gusto, la miglior struttura, rispettando al meglio la tradizione siciliana”.

 

Per info: www.nivarata.it e www.facebook.com/anivarata

Mancano ormai pochi giorni all’apertura di Nivarata, il festival internazionale della granita siciliana, previsto il 3, 4 e 5 giugno ad Acireale.

La manifestazione, organizzata da Progetti Collaterali e Studio Muse in collaborazione con il comune di Acireale, alla sua quinta edizione è pronta a replicare e superare i “grandi numeri” del 2015, quando si contarono oltre 110 mila visitatori, e centinaia tra aziende, associazioni, istituzioni e gelatieri internazionali partecipanti.

Nivarata 2La cerimonia di apertura di Nivarata si terrà venerdì 3 giugno alle ore 10 in piazza Duomo, con la nomina di Salvatore Cipriani “Ambasciatore della granita in UK”, alla presenza del sindaco di Acireale Roberto Barbagallo. Verrà inoltre presentato il progetto del disciplinare della granita acese alla mandorla, che si propone di identificarne con chiarezza le caratteristiche, per creare un marchio facilmente riconoscibile e tutelabile. Interverranno l’assessore al Commercio del comune di Acireale, Alessandro Oliva; Daniela Marino di “Sicilia Convention Bureau”; Nick Mosley, direttore del “Brighton food festival”, che lo scorso anno ha vinto il “Brighton & Hove business awards” per avere contribuito allo sviluppo del turismo e della promozione della città di Brighton.

Dalle ore 11.30 alle 13.30, spazio alla “Cattabriga experience” con lo chef Fabio Lopez, mentre nel pomeriggio, dalle 17.00 alle 19.00, saranno presentate le granite del concorso “Granita dell’anno”, una delle tre competizioni che vedranno protagonisti i migliori professionisti del settore. Il servizio e l’accoglienza saranno a cura degli istituti alberghieri “Chinnici” di Nicolosi, “Falcone” di Giarre e “Medi” di Randazzo.La Nivarata

Grandi nomi sono attesi in serata, quando il suggestivo scenario di piazza Duomo ad Acireale ospiterà, alle ore 20.30, il talk show “Una granita con … Il racconto del territorio tra sfida e opportunità”, a cura del dottor Salvo Noè e Noè Com training. Tra gli ospiti, Mariella Gennarino, Giuseppe Benanti, Mario Faro, Salvo Filetti e Luciano Privitera.

A seguire, alle 21.30, spazio alla solidarietà con “La granita buona che fa bene anche agli altri”, serata di sensibilizzazione sulle neoplasie alla tiroide, in collaborazione con il “Centro di riferimento regionale per i tumori della tiroide” presso l’UOC di Endocrinologia dell’Ospedale Garibaldi Nesima di Catania, e l’Associazione pazienti Neoplasie endocrine. A garantire momenti di spettacolo saranno il maestro Miraglia e l’Orchestra di fiati “G. Miraglia” di Acireale, che eseguiranno musiche da film. Alla serata interverrà il presidente del Consiglio comunale di Acireale, Rosario Raneri.

NivarataNelle tre giornate di Nivarata, in piazza Duomo sarà possibile degustare le granite acesi (dalle ore 10.00 alle 23.00) e le granite in concorso (dalle ore 16.00 alle 23.00, presso gli appositi punti di degustazione).

E ancora, nel foyer del teatro Bellini di via Romeo, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 22.00, si potrà visitare la “Mostra storica della granita”, e dalle 17.00 alle 23.00 in piazza Duomo una mostra-concorso fotografico.

Spazio anche ai bambini con attività ludiche in largo Giovanni XXIII (dalle ore 10.00 alle 23.00) e il “Festival dei Bambini” in piazza Leonardo Vigo (dalle 10.00 alle 20.00).

Nivarata proseguirà nel fine settimana con altri appuntamenti, fra cui – sabato 4 giugno alle ore 21.00 – lo spettacolo/laboratorio “Ho trovato dell’H2O nella mia granita”, alla scoperta della scienza in cucina con il gelatiere inglese Seb Cole e la collaborazione tecnica di Enrica Laprocina.

 

Per info, programma e aggiornamenti: www.nivarata.it e www.facebook.com/anivarata

0 1191

Tra le novità di quest’anno, uno stand dedicato alla granita alla mandorla acese,

realizzata secondo un’antica tradizione.

Come nelle scorse quattro edizioni, anche quest’anno Nivarata, il festival internazionale della granita siciliana, premierà l’eccellenza della produzione artigianale granitiera.

1186170_1641848592714735_6619602907155123278_n-2Nel corso della manifestazione prevista il 3, 4 e 5 giugno ad Acireale – organizzata da Progetti Collaterali e Studio Muse in collaborazione con il comune acese – i migliori professionisti del settore si sfideranno in tre distinti concorsi. Per la sezione “Granita”, concorreranno al premio “Granita dell’anno”, riconosciuto dalla giuria del pubblico – insieme alla giuria tecnica – a chi saprà distinguersi nella tecnica di lavorazione di un gusto di granita speciale; e al premio “Don Angelino”, conferito dalla giuria tecnica a chi lavorerà al meglio un gusto classico di granita assegnato. Quest’ultimo riconoscimento prende il nome da “Don Angilinu Trovato ’u gilataru”, che a metà del Novecento si dedicò all’arte del gelato e della granita nella zona acese, creando nuovi gusti. A lui, ad esempio, si deve l’invenzione del gelato “co’ Turcu”, un cono ricoperto di cioccolato fondente.

Per la sezione “Gelato”, invece, Nivarata assegnerà l’ambìto premio “Caviezel”, riconosciuto dalla giuria tecnica a chi saprà distinguersi nella tecnica di lavorazione del gelato artigianale dal gusto assegnato. Anche qui, il nome non è scelto a caso: Lucas Caviezel (che sarà ospite della manifestazione acese), è il più importante rappresentante della gelateria artigianale italiana. Specializzato nel campo della chimica alimentare, è docente di tecnica e tecnologia della gelateria artigianale, e scrittore di testi fondamentali sul tema. A lui si deve il bilanciamento degli ingredienti nella formulazione delle ricette.

A comporre le giurie tecniche di Nivarata ci saranno esperti del settore di comprovata esperienza: Diego Celotto, Ida Gabriela di Biaggio, Luigi De Luca, Giuseppe Leotta, Nicola Netti, Fabio Pompei e Placido Prestipino.

Non saranno da meno gli ospiti che animeranno la “tre giorni” nel suggestivo scenario di piazza Duomo ad Acireale: i maestri gelatieri Arnaldo Conforto, Ruben Pili, Giuseppe Rizza, Roberto Lobrano, Antonio Mezzalira e Francesco Patanè; il celebre gelatiere di Brighton Seb Cole; lo chef australiano, già concorrente Mastechef UK Kieron James, gli chef Fabio Lopez e il siciliano Nicola Scaccianoce, oltre che lo storico Luigi Romana.2013-06-14 a nivarata_2573

E ancora, grandi nomi come la ricercatrice del Natura History Museum di Londra Enrica Laprocina; lo psicologo Salvo Noè; la stilista Mariella Gennarino; l’hair stylist Salvo Filetti; gli imprenditori Giuseppe Benanti, Mario Faro e Luciano Privitera. Tutti accomunati dall’impegno e dalla passione per il proprio lavoro, ciascuno nei propri campi. Gli ambasciatori ideali per un festival che, per la quinta volta, permetterà a migliaia di visitatori di assaporare un prodotto di alta qualità come la granita artigianale, scoprendo inoltre l’architettura, la storia e la cultura della Sicilia.

Tra le novità di Nivarata 2016 c’è uno stand dedicato alla granita alla mandorla acese, nel quale le gelaterie aderenti faranno riscoprire questo prodotto realizzato secondo un’antica tradizione. Un team di professionisti di Acireale, infatti, ha redatto un disciplinare che ne identifichi con chiarezza le caratteristiche, per creare un marchio facilmente riconoscibile e quindi tutelabile.

 

Per info, programma e aggiornamenti: www.nivarata.it e www.facebook.com/anivarata

Entra nel vivo l’organizzazione di Nivarata, il festival internazionale della granita siciliana, che vedrà protagonista ancora una volta la città di Acireale il 3, 4 e 5 giugno 2016.

Nivarata 21186170_1641848592714735_6619602907155123278_n-2La manifestazione, organizzata da Progetti Collaterali e Studio Muse in collaborazione con il comune di Acireale, anche alla sua quinta edizione prevede un programma ricchissimo, che va dalle degustazioni ai convegni storici, dalle mostre ai concorsi per le migliori granite.

Anche quest’anno continua la partnership, iniziata nel 2014, tra Nivarata e la città di mare britannica Brighton, che accoglie uno fra i più importanti e frequentati eventi enogastronomici di tutta l’Inghilterra: il Brighton & Hove Food and Drink Festival. In programma ad Acireale c’è l’esposizione di alcuni prodotti enogastronomici della cittadina inglese e la cena a tema del 2 giugno, presso la pizzeria Frumento di piazza Mazzini (su prenotazione). Protagoniste saranno le creazioni culinarie dello chef Kieron James e del gelatiere Seb Cole.

Grandi nomi sono attesi per la serata inaugurale di Nivarata venerdì 3 giugno, quando il suggestivo scenario di piazza Duomo ad Acireale ospiterà, alle ore 20.30, il talk show “Una granita con … Il racconto del territorio tra sfida e opportunità”, a cura del dottor Salvo Noè e Noè Com training. Tra gli ospiti, Mariella Gennarino, Giuseppe Benanti, Mario Faro, Salvo Filetti e Luciano Privitera.

2013-06-14 a nivarata_2573_2A seguire, alle 21.30, spazio alla solidarietà con “La granita buona che fa bene anche agli altri”, serata di sensibilizzazione sulle neoplasie alla tiroide, in collaborazione con il “Centro di riferimento regionale per i tumori della tiroide” presso l’UOC di Endocrinologia dell’Ospedale Garibaldi Nesima di Catania, e l’Associazione pazienti Neoplasie endocrine. A garantire momenti di spettacolo saranno il maestro Miraglia e l’Orchestra di fiati “G. Miraglia” di Acireale, che eseguiranno musiche da film.

Sabato 4 giugno alle ore 21.00, sempre in piazza Duomo, appuntamento da non perdere con lo spettacolo/laboratorio “Ho trovato dell’H2O nella mia granita”, alla scoperta della scienza in cucina con il gelatiere inglese Seb Cole e la collaborazione tecnica di Enrica Laprocina.

Nivarata, il festival internazionale della granita siciliana, torna in scena ad Acireale per il consueto appuntamento di inizio estate, il 3, 4 e 5 giugno 2016. La manifestazione, organizzata da Progetti Collaterali e Studio Muse in collaborazione con il comune di Acireale, alla sua quinta edizione continuerà a deliziare i palati dei numerosi visitatori con le creazioni di “granitieri” provenienti da tutto il mondo, in una location d’eccezione: Piazza Duomo.

Il nome Nivarata prende spunto dagli antichi nivaroli, preziose figure del passato che, attraverso la raccolta e la custodia della neve depositata sulla sommità delle montagne, rendevano possibile la realizzazione del dolce freddo al cucchiaio, tipicamente siciliano.

2013-06-14 a nivarata_2573_2La granita artigianale, oggi come allora, rimane una risorsa economica importante per la Sicilia. Dopo il successo dell’edizione 2015 con oltre 110 mila visitatori, centinaia tra aziende, associazioni, istituzioni e gelatieri internazionali partecipanti, anche quest’anno gli organizzatori di Nivarata presentano un festival all’insegna dell’artigianalità, della qualità e della passione. L’utilizzo di materie prime di eccellenza e l’inventiva dei maestri gelatieri – che fino allo scorso anno, hanno creato oltre 50 gusti diversi di granita – garantiscono il successo di una manifestazione che permette a migliaia di visitatori di assaporare un pro- dotto di altissima qualità, scoprendo inoltre l’architettura, la storia e la cultura dell’isola.

Nivarata è una scommessa vinta”, commenta il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo. “Il festival piace e cresce perché sfrutta con innovazione e originalità una peculiarità della tradizione dolciaria siciliana, che ad Acireale trova una culla d’eccezione. Nivarata promuove una fetta della nostra cultura e attrae ogni anno imprenditori e tantissimi visitatori: per questo l’amministrazione comunale ha sostenuto e sosterrà il festival”. 1186170_1641848592714735_6619602907155123278_n-2

Durante i tre giorni di Nivarata, anche concorsi per premiare le granite speciali e innovative: professionisti del settore si sfideranno nel tradizionale concorso “Granita dell’anno”, e per ottenere gli ambiti premi “Don Angelino” – assegnato a chi saprà distinguersi nella tecnica di lavorazione – e “Caviezel”, dedicato al gelato artigianale.

Nivarata prevede incontri, degustazioni, live food show, attività per bambini, itinerari culturali e naturalistici, artisti di strada e sfilate di mezzi d’epoca.

E ancora, dibattiti culturali, convegni storici, workshop e una mostra storica della granita siciliana, con un percorso espositivo polisensoriale. In programma anche la manifestazione “La granita buona che fa bene anche agli altri”, serata di sensibilizzazione per il tumore.

Il festival, oltre ai produttori di materie prime e alle aziende del settore dolciario, coinvolge anche gli operatori turistici, pronti a valorizzare le bellezze barocche e naturalistiche di Acireale, che gode delle bellezze della Timpa e della magnificenza dell’Etna.

Per info, programma e aggiornamenti: www.nivarata.it e www.facebook.com/anivarata

0 1981

nivarataLa Nivarata, il rito della Granita Siciliana, giunge alla sua quarta edizione forte delle oltre 110.000 presenze dello scorso anno e delle 40.000 granite distribuite negli stand presenti per il festival, che si è ormai affermato sul territorio nazionale come l’evento ufficiale dedicato alla Granita Siciliana Artigianale.
granita3Nei giorni 29, 30 e 31 maggio 2015 l’intera città di Acireale verrà coinvolta nella manifestazione che da ben quattro anni richiama turisti, professionisti ed esperti del settore gastronomico, per un intenso evento volto alla degustazione delle classiche prelibatezze della granita nostrana, nei suoi canonici gusti alla mandorla, cioccolato, limone, gelsi, caffè, e nella scoperta di nuovi sapori, nuove combinazioni di ingredienti, nuove sperimentazioni nel campo della gelateria, sempre all’insegna della genuinità delle materie prime e delle tecniche di preparazione. marta messeriQuest’ultimo aspetto riserverà, nella prossima edizione, un’ulteriore sorpresa: novità della quarta edizione della Nivarata sarà l’incontro dedicato alle “Granite gastronomiche”, a cura dello chef Marta Messeri, la quale illustrerà ai visitatori nuove e originali combinazioni culinarie che permettano di accompagnare la granita ai piatti della cucina siciliana, unendo il dolce e il salato, tradizione e innovazione.
La presenza dello chef Messeri va a impreziosire la quantità di ospiti e giurati che nel corso degli anni ha contribuito al successo della Nivarata,
granitaRestano confermati i punti nevralgici che hanno contraddistinto le precedenti edizioni, mirando a mostrare tutto ciò che di meglio offre il territorio siciliano in ogni sua sfumatura: dalle meraviglie naturalistiche, quali l’Etna che sarà possibile visitare grazie a tour guidati con partenza da Acireale, agli eventi artistici e culturali, dal settore agroalimentare;

Alcuni appuntamenti già confermati saranno:
– Il contest Granita dell’anno, nel quale i gelatieri in gara si sfidano con la creazione di una granita dal gusto sperimentale, cheverrà giudicata dal pubblico;
– Il premio Don Angelino, dedicato allo storico Maestro gelatiere acese, che verrà assegnato da una giuria tecnica al gelatiere che saprà distinguersi nella lavorazione e produzione di un gusto a scelta dei giudici. granita2I migliori gelatieri italiani si confronteranno sulla produzione e la rielaborazione personale di un prodotto tipico, utilizzando esclusivamente ingredienti selezionati di alta qualità, così da offrire al pubblico la granita artigianale siciliana DOC. “Ring” dell’incontro è il Pala Nivarata, il laboratorio di 100 m² appositamente allestito e attrezzato con la migliore tecnologia presente sul mercato;
– La mostra storica dedicata alla granita e alla sua storia;
– I talk show e I live food show;

La Nivarata ha inoltre assunto una dimensione di carattere internazionale, confermata nello scorso anno dalla partecipazione di Eurochocolate e del Brighton & Hove Food and Drink Festival, uno dei più importanti eventi di cibo e bevande in Gran Bretagna, con il quale il festival della Granita Siciliana Artigianale ha instaurato una partnership rinnovata anche per la quarta edizione.

Foto: web

 

0 1165

Sunday 8th September 2013 Big Sussex Market on New Road, Brighton - part of the Brighton & Hove Food and Drink Festival, East Sussex, UKMancano pochi giorni alla realizzazione della seconda parte della partnership con il Brighton & Hove Food & Drink Festival, iniziata lo scorso giugno con la presenza di una rappresentanza del festival britannico ad Acireale per partecipare alla terza edizione del festival siciliano la Nivarata e filmare la prima parte della puntata del programma televisivo “International Chef Exchange”, incentrata sullo scambio di eccellenze enogastronomiche tra Acireale e Brighton.
Nel weekend dal 5 al 7 settembre, la presenza della Nivarata al Sussex & The World Market (all’interno di un’area dedicata alla Sicilia) sarà un’importante vetrina per promuovere le eccellenze del territorio siciliano.

nivarata2

 

Per le aziende siciliane che hanno aderito al progetto questa è una grande occasione per stabilire contatti ed avviare o incrementare l’esportazione sul mercato inglese, costituendo un ambiente ideale dove promuoversi ed approfittare dell’opportunità di costruire relazioni di tipo commerciale.

Brighton & Hove Food and Drink Festival – photo ©Julia Claxton

0 2442

Monday 31st March 2014 Boho Gelato for Brighton & Hove Food and Drink Festival, Brighton, 6 Pool Valley, East Sussex, UKSaranno tre giorni all’insegna dell’alta gelateria e della promozione dell’eccellenza siciliana, a cominciare dal settore agroalimentare e da quelle materie prime necessarie ad un prodotto dolciario di alta qualità, che abbondano sull’Isola, vocata da sempre all’agricoltura.
A dimostrarlo non è solo un programma fittissimo – ricco di talk e live food show, workshop, artigianato, convegni, mostre, manifestazioni artistiche e ospiti d’eccezione – ma anche il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari e Forestali, e le partnership che accompagneranno questa terza edizione della Nivarata – il rito della Granita Siciliana.
Dal 6 all’8 giugno, Acireale sarà animata dai protagonisti del mondo della Gelateria e del Food provenienti da tutta Italia e persino dalla Gran Bretagna, una vera e propria festa dedicata alla Sicilia. granitaTra gli illustri ospiti che onoreranno la cittadina siciliana e illustreranno i loro saperi: l’arch. Eugenio Guarducci, ideatore e patron di Eurochocolate, il prestigioso festival dedicato alla cioccolata.
Proprio l’arch. Guarducci, insieme al sottosegretario alle Politiche Agricole e Agroalimentari on.le Giuseppe Castiglione saranno i protagonisti dell’incontro dibattito Le granite verso Expo 2015 che si terrà venerdì 6 giugno, alle ore 12.30 al Pala Nivarata, all’interno della Villa Belvedere.
Durante il dibattito, si annuncerà la presenza della Nivarata e della Granita Siciliana all’Expo che aprirà i battenti a Milano nel 2015.

granita sicilianaL’evento milanese è progettato per fare compiere ai visitatori un viaggio attraverso l’alimentazione e i sapori del Mondo; non poteva quindi mancare un prodotto tipico come la Granita Siciliana Artigianale, la cui lavorazione contempla l’uso di prodotti dalle forti qualità benefiche per l’organismo come le mandorle e alcune tipologie di agrumi siciliani quali il limone e l’arancia rossa.
All’incontro si parlerà, appunto, di educazione all’alimentazione e dell’importanza delle materie prime controllate e genuine.

Sabato 7 giugno alle ore 11.30, sempre al Pala Nivarata, nel talk e live food show La dieta mediterranea e la cultura del benessere si ritornerà a parlare di Sicilia, produttori e prodotti del territorio tra cultura, genuinità e salute.
Interverranno al dibattito la dott.ssa Borzì e la dott.ssa Matalone, il Consorzio Mandorle di Avola, ed esponenti del settore agroalimentare siciliano.
Durante l’incontro verrà servita al pubblico presente una degustazione gratuita.

nivarata2La terza edizione della Nivarata si apre all’insegna di un altro importante gemellaggio: quello con il
Brighton & Hove Food and Drink Festival, uno dei più importanti eventi di cibo e bevande in Inghilterra, ormai giunto alla XIII edizione.
Questo gemellaggio apre alla Sicilia le porte dei mercati esteri: il team della Nivarata sarà ospite a settembre del Brighton & Hove Food and Drink Festival per deliziare i cittadini del Regno Unito con la granita siciliana artigianale e con altre prelibatezze tipiche della nostra regione: vini, dolci, formaggi e prodotti agricoli.

Inoltre, proprio grazie a questa partnership siglata con il festival britannico, sabato 7, alle ore 18.00 all’interno del Pala Nivarata, il gelatiere inglese Seb Cole, noto per i suoi gusti creativi e owner di Boho Gelato, si esibirà in The Big Chill, il live food show nel quale saranno protagonisti “Gelati e Granite tra Sicilia e Gran Bretagna”.
L’esibizione di Cole, che ha imparato l’arte gelatiera in Italia e non vede l’ora di tornare nel Bel Paese, verrà ripresa dalla troupe britannica del programma televisivo International Chef Exchange, in onda sul Canale 8 nel Regno Unito.
Scambi precedenti del format televisivo hanno interessato Maastricht, Lione, L’Aia, Rotterdam, Göteborg, Dubai e Helsinki.

0 1404

nivarata logoNell’ambito della terza edizione della Nivarata, il festival della granita siciliana, venerdì 6 giugno alle ore 11.00 presso il nuovo Angolo di Paradiso, all’interno della Villa Belvedere di Acireale, si terrà il convegno storico “Neviere e Nevaroli di Sicilia” .
L’incontro, che vedrà la presenza ad Acireale dei maggiori studiosi della materia, servirà a fare il punto sullo stato della ricerca e ad avviare una riflessione e un confronto tra prassi e culture della neve in uso nelle varie parti dell’isola, dalle Madonie all’Etna, passando per i Monti Iblei.
In particolare, il convegno intende analizzare le radici storiche comuni di un’attività economica che ha dato origine alla gelateria artigianale siciliana e che fu largamente diffusa nell’isola finché l’avvento della produzione industriale del ghiaccio tra Otto e Novecento non ne determinò l’oblio e la scomparsa.
I progressi della chimica e dell’elettricità, infatti, resero obsoleti i modi e i luoghi di produzione di una protoindustria che riforniva le città di un genere tanto effimero quanto indispensabile come il ghiaccio, utilizzato per preparare unguenti e medicinali, come antinfiammatorio per traumi e contusioni, ma anche per conservare più a lungo i cibi, per rinfrescare le bevande e per preparare granite e sorbetti.
nivarataOggi, grazie al lavoro di alcuni storici e documentaristi che hanno esplorato gli archivi e interrogato le fonti orali, sono note le tecniche di costruzione e coibentazione delle neviere, le modalità di raccolta della neve, la sua sistemazione nelle cisterne di roccia, l’estrazione dei blocchi di ghiaccio, gli accorgimenti per rallentarne la fusione durante il trasporto, i dazi e le leggi che ne disciplinavano la vendita nelle città, gli usi alimentari e terapeutici, le ricette per la preparazione di granite e sorbetti, i percorsi di ascesa sociale degli imprenditori della neve, i nomi di sorbettieri e gelatieri storici.
Da oltre un decennio, questi studi alimentano un crescente interesse turistico e culturale per percorsi naturalistici lungo i sentieri della neve, escursioni alla scoperta di luoghi dimenticati, itinerari e visite guidate nelle antiche neviere.
«Il convegno del 6 giugno – spiegano gli organizzatori della manifestazione – insieme alle altre iniziative culturali del festival, come la mostra storica della granita, intendono sottolineare le lunghe radici storiche e le stratificazioni di saperi, tradizioni e di civiltà che non a caso stanno alla base di un prodotto unico e di successo come la granita siciliana artigianale».