Home Di piatto in piatto Ricette dei lettori Tortine alle mele con meringa

Tortine alle mele con meringa

Ciao ragazze/i, un’altra settimana si può dire che è “lata”! Le giornate sono più fresche, accompagnate da qualche pioggia che il più delle volte ci trattiene in casa! Allora mi diletto in cucina cercando di sperimentare qualche nuova ricetta! Questa volta ho voluto provare queste tortine alle mele e devo dire che accompagnate da una tazza di tè sono una vera bontà!

Ingredienti per 8 tortine:

Per la pasta frolla:

300 g di farina per dolci(io Miscela per dolci PIACERI MEDITERRANEI),
2 tuorli e 1 albume,
la buccia di 1 limone grattugiato,
1 pizzico di sale,
100 g di burro Le bontà INALPI,
1 cucchiaino di lievito/facoltativo),(io l’ho omesso),
60 g di zucchero semolato.

Per la farcia:

3 mele renette,
50 g di zucchero di canna,
50 g di uvetta sultanina,
1/2 bicchiere di rum,
50 g di gherigli di noci EUROCOMPANY,
2 cucchiai rasi di pangrattato,
30 g di burro,
1 pizzico di cannella.

Per la meringa:

2 albumi,
2 cucchiai di zucchero a velo.

Per guarnire:

8 meline sotto spirito
formine di carta  + sottotorta

PROCEDIMENTO:

Preparate la pasta frolla impastando tutti gli ingredienti, io l’ho fatta al Bimby 20″ vel.7. Avvolgete il panetto nella pellicola e fate riposare in frigo per 1/2 ora. Intanto preparate il ripieno:in una ciotolina mettete ad ammorbidire l’uvetta nel rum. Sbucciate e fate a cubetti le mele, versatele in un padellino con il burro, lo zucchero e fate cuocere per qualche minuto. Aggiungete la cannella, le noci tritate, l’uvetta col rum,il pangrattato e continuate a cuocere ancora per qualche minuto, poi spegnete il fuoco e fate raffreddare. Riprendete la pasta frolla e rivestite degli stampini per crostate,imburrati e infarinati, e mettete in ciascuno un pò di ripieno di mele,coprite con delle striscette di pasta frolla e infornate a 180° per 15 minuti circa. Intanto preparate la meringa,e appena le tortine sono pronte ricopritele con ciuffetti di meringa. Passatele di nuovo in forno ad asciugare poi una volta raffreddate guarnitele con le meline.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Tiziana del blog PECORELLA DI MARZAPANE

Nessun commento

Rispondi