Home Interviste The Drago Brothers: un quartetto tutto siciliano alla guida dei migliori ristoranti...

The Drago Brothers: un quartetto tutto siciliano alla guida dei migliori ristoranti di LA

0 1472

Fratelli Drago 3Originari di Galati Mamertino (Messina) Tanino, Calogero, Celestino e Giacomino emigrarono negli Stati Uniti a metà degli anni ’70. Cresciuti in una famiglia che ha sempre coltivato i propri ortaggi, prodotto il proprio vino, i formaggi freschi e con una mamma incredibilmente brava in cucina, non potevano non ereditare una grande passione per la buona cucina Italiana.

Dopo gli studi all’Istituto Alberghiero di Giarre decidono di trasferirsi in America per lanciare le loro carriere nel settore della ristorazione. A guardare il loro carnet di ristoranti direi che ci sono ampiamente riusciti. Famosi per le loro paste, oggi dirigono le cucine di:
Celestino
Drago – at the Peterson Museum
Il Pastaio
Il Buco
Via Alloro
Piccolo Paradiso – all of which are located in Beverly Hills
Il Segreto – Bel Air
Tanino’s Ristorante – Westwood
Drago Centro – DTLA
Panzanella – Sherman Oaks

Tanino DragoTanino, ci racconti come e quando arrivate in USA. Come inizia la vostra carriera.

Nel 1979 il più grande dei miei fratelli, Celestino, si trasferì per rincorrere il suo grande sogno di aprire un Ristorante negli USA. E difatti nel 1985 coronò il suo sogno e aprì il suo primo ristorante a Beverly Hills.
Questo segnò le nostre vite e così Calogero, Giacomino ed io partimmo alla volta degli Stati Uniti con l’unico obiettivo di lavorare tutti insieme. Da quel momento ci siamo dedicati a far crescere i nostri concept. Nel 1991 aprimmo Drago Ristorante, nel 1993 Il Pastaio, nel 1995 Celestino a Pasadena, Il Buco nel 1997, Tanino’s nel 1998, nel 1999 Piccolo Paradiso e di recente Via Alloro, Drago Centro, Panzanella ed infine la nostra ultima “creatura”, Drago situato all’interno del famoso Peterson Museum.
Che dirvi … Questa è la sintesi della nostra meravigliosa avventura!

Tanino Drago 2Lei si trasferisce negli USA da adolescente, quindi potrebbe essere naturale considerarsi più Americano che Italiano. Quanto invece è rimasto forte il legame con l’Italia e la nostra amata Sicilia?

Mi sono trasferito in America a soli 19 anni. Sono cresciuto in Sicilia, e non importa dove io vada o quanto lontano io sia dalla mia terra, la mia priorità è e sarà sempre promuovere la mia cultura. Con orgoglio posso dire che mi sento molto Siciliano!
La Sicilia è la mia musa ispiratrice, negli ultimi 27 anni ritorno ogni per almeno 2 mesi in Sicilia alla ricerca di nuove perle da portare in giro per il mondo.

Pionieri negli USA della Cucina Italiana insieme a personaggi come Piero Selvaggio, oggi siete considerati tra i massimi esponenti nella ristorazione Americana. Come ci si sente ad avere trasferito “L’arte del Cucinare Italiano” nella cultura Americana.

Dire che non è stato semplice far comprendere agli Americani la vera “Arte del Cucinare Italiano” è un eufemismo. Di certo mio fratello Celestino è stato uno dei pionieri della Cucina Italiana a Los Angeles e lo ha affermato aprendo nel 1991 Drago Ristorante. Il 30% dei nostri Menù è caratterizzato da specialità siciliane, come la Pasta con le Sarde, piatti a base di melanzane e tanti altri piatti dalle fragranze tipiche della nostra terra. Riteniamo che questa sia la chiave del nostro successo ma di sicuro è molto apprezzata dai nostri clienti.

Fratelli Drago 2Celestino è considerato, da Food & Wine, tra i 10 migliori Chef di tutti gli USA. Ma la chiave del vostro successo si dice sia legata alla unicità che ognuno di voi da ai piatti e alle differenti personalità nel rapportavi con una clientela esigente come quella di Los Angeles. Me lo conferma?

Che dire di mio fratello Celestino. Sono orgogliosissimo che sia considerato tra i 10 migliori Chef degli USA, orgoglioso di potere dire che è mio fratello, la mia guida. Ho avuto il grande privilegio di averlo avuto come maestro e tutto quello che so oggi lo devo a lui.

E adesso ci confidi una cosa, come ci si sente ad avere a cena ospiti come Silvester Stallone, Al Pacino, Nicole Kidman per fare solo un esempio delle Star di Hollywood che frequentano i vostri ristoranti. Si sente un pò inibiti oppure oramai per lei è una normalità?` .

Fratelli DragoViviamo nella capitale mondiale delle celebrità. Inevitabilmente vengono a cenare da noi attori, registi, produttori cinematografici, musicisti, alcuni di questi li ha nominati già lei e naturalmente anche famosi attori Italiani e celebrità da tutte le parti del mondo.

Impegno, dedizione e attaccamento alle proprie origini è quello che emerge in tutte le interviste di Scelte di Gusto International e di certo é stata la chiave di successo dei Fratelli Drago, oggi un punto di riferimento della ristorazione italiana a Los Angeles e chissà se un giorno non troveremo i loro nomi nella Hollywood Walk of Fame.. Bravi.

Tiziana Ciacciofera Triolo per SdG International

 

 

Nessun commento

Rispondi