Home Generale Sal De Riso: “Sostituite quella foto. Il dolce sequestrato non è il...

Sal De Riso: “Sostituite quella foto. Il dolce sequestrato non è il mio”

0 185

Torta Ricotta e Pere - Sal De RisoRiceviamo e volentieri pubblichiamo un appello, nato a sèguito di ciò che purtroppo spesso accade sul web: ovvero l’uso improprio ed indiscriminato di foto altrui. Nello specifico caso si tratta di una foto a corredo di un’informazione che riguarda dei dolci posti sotto sequestro perchè possibilmente infettati da un batterio molto pericoloso, essendo anche in alcuni casi responsabile di meningite ( non risultano però casi recenti della malattia legati al consumo dei dolci sotto accusa , nda) .

Di seguito il comunicato integrale diramato dall’ufficio stampa di Sal De Riso, la cui foto è stata erroneamente adoperata da alcuni media nella diffusione della notizia rispetto alla partita di dolci posta sotto sequestro, e che invece con la partita sospetta non ha nulla a che vedere:

” Il telefono del laboratorio di Sal De Riso stamane squilla in continuazione. Motivo: una foto, chiaramente identificabile e riconducibile ad uno dei dolci simbolo del pasticcere di Minori, tratta dal libro “Dolci del Sole”, e utilizzata a corredo di un articolo nel quale si denuncia un episodio molto grave.
Così come si legge nella sezione “Avvisi di sicurezza” del sito ufficiale del Ministero della Salute, esiste un allarme “Listeria Monocytogenes” in un lotto della torta alla ricotta e pera prodotta da Dolce Voglia di Ice Catering, lavorata presso lo stabilimento di Sarno in provincia di Salerno. Immediato è scattato il ritiro del lotto P1190/16 con scadenza 30-09-2017 nel formato da 1.300 grammi. Nella pagina ufficiale del Ministero si utilizza la foto generica di un dolce e si avverte che il prodotto non deve essere assolutamente consumato. Di contro, alcuni siti web hanno utilizzato la foto che ritrae il prodotto di Sal De Riso.
“Stiamo ricevendo molte telefonate da parte di nostri clienti preoccupati perché, vedendo la foto riportata da alcune testate e siti web, hanno ipotizzato che il prodotto sotto sequestro potesse essere il nostro” ha dichiarato Sal De Riso.
La specialità prodotta da De Riso è tutelata dal marchio verbale e figurativo comunitario “torta ricotta e pera“, scritto in qualunque modalità e con qualsiasi carattere e/o composizione cromatica, come da regolare registrazione presso la competente autorità. Inoltre, l’immagine è stata, indebitamente, estrapolata dal testo edito dalla Rizzoli e curata dal maestro Sal De Riso, in spregio alla normativa sul diritto d’autore.
Si invita alla immediata rimozione della foto onde impedire la confusione del prodotto della Sal De Riso Costa D’Amalfi srl con quella oggetto della sanzione ministeriale.

 

A.Ve.

Nessun commento

Rispondi