Home Eventi & sagre Ritorna “Straordinario”, la festa del cibo di strada fuori dal comune: il...

Ritorna “Straordinario”, la festa del cibo di strada fuori dal comune: il 30 Agosto a Milo

La MantiaVenti chef provenienti da tutta Italia, sedici cantine dell’Etna e dodici maestri dello street food si incontrano a Milo, piccolo comune poco distante da Catania, in occasione di una kermesse gastronomica molto insolita. Un appuntamento goloso dedicato al cibo innovativo e fuori dal comune, in una parola: straordinario.

Il festival gastronomico più curioso d’Italia nasce da un un’idea di Andrea Graziano e di Barbara e Marco Nicolosi, che faranno da padroni di casa all’evento nella loro suggestiva tenuta Barone di Villagrande ai piedi dell’Etna: “Straordinario è l’evento più scoppiettante dell’anno -racconta Barbara – è la festa del cibo e del vino per tutti i gusti e colori. Per noi è il momento in cui festeggiamo la fine dell’estate ed inauguriamo la nostra nuova annata con la preparazione della vendemmia. Una festa speciale con tutti gli amici, un ritrovo, una tradizione, un appuntamento imperdibile!”

Si inizia il 30 agosto alle ore 19,30 per una serata all’insegna del buon cibo e dell’amicizia che lega chef, produttori e vignaioli fedeli ad una certa visione della terra e della materia prima, uniti per una sera in un sodalizio fatto di rispetto e cultura. Un’unione gioiosa e molto gustosa dove protagoniste saranno le diverse interpretazioni gastronomiche in assaggio durante la serata. Una notte ispirata allo street food ma che darà ampio sfogo alla creatività di chef e produttori, dove l’unico vincolo sarà dato dalla valorizzazione della materia siciliana e il rispetto per il territorio. “Straordinario è un momento in cui una squadra di uomini e donne con la stessa filosofia di produzione si ritrova a far festa sulle pendici dell’Etna -afferma Andrea Graziano – una notte magica in cui l’Etna diventa protagonista della migliore esperienza gastronomica.”

Lo CocoTanti i grossi nomi della cucina italiana presenti quest’anno alla quarta edizione di Straordinario, alcuni dei quali riceveranno i riconoscimenti speciali “Straordinario 20018” tra questi: Filippo La Mantia, con la sua personalissima interpretazione della cucina palermitana, Eugenio Roncoroni che porterà una ventata di internazionalità sulle pendici dell’Etna con i suoi piatti curiosi ispirati ad altre cucine del mondo ma riviste in chiave italiana e poi ancora Simone Padoan che metterà in scena la sua celebre visione di pizza innovativa e lievitati gourmet, Gabriele Bonci il re della pizza a taglio fatta a regola d’arte, Pasquale Torrente per gustare i sapori campani più veraci all’ombra dell’Etna. Un premio speciale sarà inoltre consegnato a Giacomo Gironi,fuori classe dell’arte della sommellerie, per il suo attento e innovativo lavoro di sala.

Ma i volti noti non finiscono qui si continua con Accursio Craparo, che mescola tradizioni gastronomiche della Sicilia orientale e occidentale con uno stile inedito Tony Lo Coco che stupirà con i suoi panini d’autore e poi ancora due donne che giocano in casa: Giulia Carpino e Valentina Chiaramonte. Si torna a Palermo con Gioacchino Gaglio, e si riparte con Angelo Pumilia, Claudio Ruta, ,Dario Di Liberto, Fabrizio Mantovani e Alessio Marchese,  Giuseppe Raciti, Massimo Giaquinta , Lina Castorina, Lorenzo Ruta , Alfio Visalli.

Non solo chef e cucina gourmet a Straordinario, il 30 agosto sarà la festa di tutti quelli che sanno fare le cose per bene, per questa ragione tanto spazio è anche dedicato a produttori, aziende agricole, e realtà ristorative innovative.

Ci sarà da divertirsi anche per gli appassionati di vino che oltre a degustare le diverse proposte delle sedici cantine dell’Etna presenti all’evento potranno anche godere di un’inedita esperienza di wine pairing. Abbinamenti estrosi e vivaci per una serata completamente declinata al gusto fuori dall’ordinario realizzati insieme alle cantine partecipanti.

A rendere ancora più avvincente la serata ci sarà la competizione che ogni anno assegna l’ambito riconoscimento al piatto più “Straordinario” della kermesse, stupore e meraviglia saranno le corde da solleticare per convincere i votanti.

In concomitanza a Straordinario, il piccolo e pittoresco comune di Milo ospiterà anche ViniMilo, la tradizionale rassegna dedicata ai vini dell’Etna.

 

Nessun commento

Rispondi