Home Eventi & sagre Pizzaioli: al via i corsi di formazione al “Molino sul Clitunno”

Pizzaioli: al via i corsi di formazione al “Molino sul Clitunno”

0 1789

Freestyle al Il Campionato Mondiale della PizzaNei mesi di Ottobre e Novembre due corsi di formazione per diventare pizzaioli guidati da uno chef di eccellenza: Riccardo Menon, Campione Mondiale di Pizza.

La Molino sul Clitunno, per avere l’occasione di far testare le proprie farine, conoscerle meglio e farle conoscere, organizza corsi di formazione aperti a futuri panettieri e pizzaioli, ma anche a privati.
Dal 13 al 17 ottobre e poi dal 10 al 14 novembre p.v. si terranno, infatti, due corsi della durata di 40 ore l’uno, divisi in 10 ore di teoria e 30 ore di pratica in laboratorio, tenuti entrambi dallo chef Riccardo Menon esperto internazionale di pizza e sperimentatore di impasti e condimenti, fondatore della storica pizzeria romana “World’s Pizza”, Campione Mondiale di Pizza nel 1995 e istruttore di varie scuole nazionali di pizza.
corso pizzaioloDurante i corsi si impara tutto sulla farina, partendo dal chicco di grano fino ai segreti sulla possibilità di personalizzarla, sugli impasti e le farciture.
Entrambi i corsi, infatti, si articoleranno sulla conoscenza dei vari tipi di farina, i diversi tipi di lievito e di impasto, i vari tipi di fermentazione e le differenti tipologie di cottura in base al tipo di impasto, oltre chiaramente alla conservazione dell’impasto fatto, la stesura della pasta e la preparazione e l’uso dei tanti tipi di farciture che ogni pizza può avere. Entrambi  i corsi si terranno presso il Laboratorio Sperimentale adiacente al Molino, a Trevi, ed è proprio questo ad arricchire questi corsi, la possibilità di seguire il chicco di grano dal suo arrivo in azienda fino all’assaggio del prodotto finito.
Le farine del Molino sul Clitunno rispondono a standard qualitativi ormai riconosciuti da un mercato di nicchia, che vuole un prodotto ‘firmato’ e ‘su misura’. Tutta la produzione viene costantemente controllata, inoltre, dal Laboratorio Analisi interno, che ne certifica qualità, affidabilità e rispondenza alle normative vigenti. Tutta la farina prodotta è autocertificata “enzimi free” e garantita utilizzando parametri ancor più restrittivi di quelli previsti dalla legge.
Ai corsi, oltre ai professionisti, sono invitati a partecipare anche gli amanti della cucina, e della pizza

Nessun commento

Rispondi