Home Primo Piano Pasta al glifosato: “Bianco e Nero” su La7 non smentisce. Anzi…

Pasta al glifosato: “Bianco e Nero” su La7 non smentisce. Anzi…

0 704

bimbo e pastaVi consigliamo di vedere la trasmissione – “Bianco e Nero” condotta da Luca Telese – andata in onda ieri sera su (da 2 ore e 18 minuti in poi). All’inizio sembra sparata contro GranoSalus e le analisi sulla pasta industriale italiana. Poi, però, correttamente, parlano i fatti e ospiti competenti. Ce n’è uno che sputtana il glifosato e il grano duro canadese. E un altro che dice la verità sull’eccesso di glutine che piace tanto alle industrie. Manca solo il passaggio sulle micotossine DON, ma chi esce vincente da questa trasmissione è proprio GranoSalus.

pasta1All’inizio, ascoltando l’introduzione, uno pensa: “Ecco, hanno fatto una trasmissione televisiva per smentire i risultati delle analisi sulla pasta industriale promesse da GranoSalus“. In effetti, nelle prime battute si parla di “bufale”, di “allarmismo” e bla bla bla. Poi, però, ci si accorge che la puntata di Bianco e Nero, la trasmissione condotta da Luca Telese andata in onda ieri sera su L7 (a vostra disposizione qui) dedicata al grano duro e, in particolare, alla pasta industriale, non solo non smentisce i risultati delle analisi sulla pasta volute da GranoSalus, ma – almeno su due punti cruciali di questa storia (e precisamente sul glifosato e sul glutine) – dà ragione alla battaglia che l’associazione che raccoglie produttori di grano duro di tutte Regioni del Sud Italia e di cittadini conduce da tempo.

Laboratorio Museo PastaRibadiamo: l’inizio della trasmissione sembra tutto contro GranoSalus. Si parla anche di un’intervista al presidente dell’associazione, Saverio De Bonis, che poi non è stata trasmessa (su questo punto pubblicheremo più tardi una precisazione dello stesso De Bonis). Luigi Scordamiglio, presidente di Federalimentari, ad esempio, dice che manca un’informazione pacata. Ma non entra nel merito.

Rolando Manfredini, responsabile della sicurezza alimentare di Coldiretti, dice cose molto importanti. E cioè che in Italia si producono 5 milioni di tonnellate di grano duro. Un quantitativo, spiega Manfredini, che non basta non agl’italiani, ma alle industrie della pasta italiane che esportano la pasta in mezzo mondo.

Da qui l’esigenza di acquistare grano duro estero. Il dirigente della Coldiretti spiega che l’Italia acquista 2,3 milioni di tonnellate di grano estero. Che, nella maggior parte dei casi, è grano duro canadese.

A questo punto Manfredini illustra quello che questo blog scrive da tempo come, ad esempio, nel seguente articolo: (——-)

 

Continua a leggere questo articolo qui:

http://www.inuovivespri.it/2017/03/07/pasta-al-glifosato-alla-fine-bianco-e-nero-in-onda-su-la-7-non-smentisce-granosalus-anzi/

 

Nessun commento

Rispondi