Home Interviste Olio e Aceto: le ricette di una food blogger siciliana

Olio e Aceto: le ricette di una food blogger siciliana

cupcakeOlio e Aceto, due condimenti che arricchiscono l’insalata, che regalano gusto e che divengono nome simpatico per un blog di cucina. Un angolo virtuale in cui Fabiola racconta il suo modo di portare in tavola manicaretti e cibi della tradizione della Terra di Sicilia. Incontriamo l’ideatrice di Olio e Aceto, vincitrice per il mese di Agosto della competizione “chef per un mese (Ti.Ni.)

Come nasce “Olio e Aceto” e cosa ti auguri per il futuro?

Olio e Aceto, nasce per caso nel Marzo del 2010, la passione per la cucina  e la voglia di sperimentare sono alla base del mio blog. Per il futuro mi auguro di continuare su questa strada, non ho ambizioni particolari, ma se mi capiteranno belle opportunità, le voglio sfruttare al massimo.

Fabiola, una ragazza siciliana che racconta la sua terra nel piatto. Ma in che modo racconterebbe se stessa? Chi è Fabiola?

Fabiola è una ragazza semplice, che ama i colori forti, che ha dei principi e dei valori che a volte si scontrano con il mondo esterno fatto non sempre di bella gente.

Perché a tuo avviso i foodblog riscuotono tanti consensi? Cosa pensi di offrire ai lettori, attraverso il tuo blog, di diverso dai tanti blog culinari che popolano la blogosfera?

Il mondo dei foodblog si sta espandendo sempre di più perché, penso, la gente si appassiona sempre più alla cucina. Il cibo pronto o quello da fastfood ormai è superato ed è rinata la tendenza che porta verso una scelta consapevole e più naturale del cibo così ognuno cerca di sperimentare e preparare qualcosa con le proprie mani e talvolta queste sperimentazioni vengono condivise nel virtuale. Io offro una cucina semplice, niente di più.

Nella tua dispensa, cosa non deve mai mancare e cosa adori di più preparare tra piatti dolci e piatti salati?

Nella mia dispensa non devono mancare mai la farina, il latte il lievito e le uova, questo mi permette di poter preparare all’impronta ciò che più amo: tra i dolci, i classici plumcake per la colazione e tra i salati, i così detti lievitati.

In quale ricetta pensi di esserti spesa di più nel realizzarla e qual è quella in cui ancora non ti sei mai cimentata e che tieni chiusa nel cassetto dei desideri?

Tra le tante ricette riuscite e di cui sono rimasta soddisfatta c’è la mia treccia di pane, morbida e fragrante, a pensarci ho già fame. Una delle ricette che tengo chiusa nel cassetto è quella della Pavlova.

Per quale peccato di gola potresti finire dritta nel girone dantesco destinato ai golosi?

Per una golosa crepe alla nutella!

Donna, mamma, cuoca, lavoratrice infaticabile: come riesci a conciliare tutti gli impegni, perché la cucina desidera tempo e attenzione no!?

Non so dove trovo il tempo, a volte me lo chiedo anche io, mi ritrovo alle 10 di sera, dopo una giornata di lavoro, in cucina, oppure alle 8 del mattino a friggere. Penso che se si ha la passione per qualunque cosa, le forze ed il tempo si trovano.

Cosa vuol dire per te “cucinare” e cosa ti ha regalato nel tempo questa passione?

Cucinare, per me, è sinonimo di divertimento. Amo sperimentare, come ho già detto, difficilmente faccio lo stesso piatto due volte, cambio sempre qualcosa. Il buon cibo è il punto fondamentale, amo cucinare, ma sono anche un’ottima forchetta quindi cerco di appagare gli altri, ma prima di tutto il mio palato. Il successo di Olio e Aceto penso che sia fondato sul fatto che nel mio blog trovate ricette facili e veloci, che tutti possono realizzare.

Così Fabiola ci racconta il suo modo di vivere la cucina, il gesto del cucinare – che non è solo donare agli altri, ma appagare un palato dal gusto per il cibo genuino – racconta i successi di Olio e Aceto, una cucina virtuale che si fonda su un principio: realizzare e condividere ricette facili e veloci. Una scelta vincente che ha reso una donna lavoratrice, mamma e moglie con la passione per i fornelli, una foodblogger da raccontare.

Fabiola con i suoi coni di parmigiano e insalata fredda è stata per Scelte di Gusto, e in relazione alla competizione indetta dal foodblog  Pecorella di Marzapane, dal titolo “chef per un mese”, lo chef per il mese di Agosto.

La gara culinaria è ospitata sul blog Pecorella di Marzapane ed attende tutti voi perché anche chi non possiede un blog può cimentarsi e tentare di essere il nuovo chef per un mese. Per il regolamento completo consulta la pagina “chef per un mese”.

Tiziana Nicoletti

Foto dei piatti tratti dal blog Olio e Aceto

Nessun commento

Rispondi