Home Primo Piano Le eccellenze Umbre conquistano il Texas. Umbria in Sugar Land, il progetto...

Le eccellenze Umbre conquistano il Texas. Umbria in Sugar Land, il progetto del “Cuore Verde d’Italia”

0 405

Umbria in Sugar Landa Chefs copyCome dicono gli americani “Let’s give a big round of applause” al successo ottenuto dalla prima edizione del Progetto Umbria in Sugar Land, in attuazione del protocollo d’intesa siglato dalla Regione Umbria, dalla Città di Spello, dal Festival del Cinema di Spello e dei Borghi Umbri e dalla Città di Sugar Land e dalla Fort Bend Chamber of Commerce.

Tiziana Ciacciofera Triolo, Donatella Cocchini, Manuela Tentoni, Patrizia PapijpgLa settimana scorsa ha visto una delegazione del Cuore Verde d’Italia volare oltreoceano per dar vita alla prima edizione di uno spin-off del Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri, che vede il cinema come punto di unione tra le eccellenze del comparto agroalimentare Umbro e il mercato Texano.
Il progetto nasce dal cuore e dall’amore per la propria regione di due donne, Donatella Cocchini, Presidente dell’Associazione Aurora e organizzatrice del Festival, e Manuela Tentoni, cresciuta a Perugia e oggi residente a Houston, e dalla determinazione, a noi molto nota, del nostro Responsabile Esteri Tiziana Ciacciofera Triolo, che per il progetto è il Direttore per gli USA.
Tiziana Ciacciofera TrioloLa missione della delegazione, però, non è solo legata alla cinematografia ma, come detto, anche alla valorizzazione di tutte le eccellenze umbre.
Sugar Land e il Texas sono tra le aree con la più grande crescita economica e demografica degli Stati Uniti”, spiega Tiziana Ciacciofera Triolo. Da qui la scelta proprio di questa città, alle porte di Houston, come sede della prima edizione del Festival. “Tra gli obiettivi – continua la Ciacciofera Triolo – quello di potenziare l’incoming turistico verso l’Umbria che ha inserito il mercato degli Stati Uniti d’America come obiettivo di interesse specifico, e la creazione di rapporti commerciali per le aziende dell’agroalimentare e del vino”.
Sindaco di Sugar Land ZimmermannMolti gli incontri avvenuti durante il corso della settimana grazie al grande contributo e supporto dato al progetto dal sindaco di Sugar Land, Joe R. Zimmermann, e dalla presidente della Camera di Commercio di Fort Bend, Keri Schmidt. Ad accogliere calorosamente la delegazione umbra è stata un’intera comunità, come testimoniano le foto della VIP Dinner alla quale hanno partecipato esponenti della comunità locale e Italiana, compreso il giudice della Contea di Fort Bend, Robert E. Hebert, che ha consegnato alla presidente Cocchini una proclamazione attestante il rapporto di collaborazione instauratosi tra il Festival e il Texas attraverso il progetto “Umbria in Sugar Land’. La cena, gentilmente offerta da Amalfi Ristorante Italiano & Bar, Ristorante Cavour – Hotel Granduca Houston, Ristorante Quattro – Four Seasons Hotel Houston, e Remington Restaurant – The St. Regis Houston, è stata preparata anche con l’ausilio dei prodotti umbri messi a disposizione dalle aziende partecipanti alla missione.
da destra Il Sindaco di Spello Moreno Landrini e per il Tartufo di Paolo Chiara Mori e Patrizio BerichelliDiversi anche i momenti istituzionali che hanno segnato la visita umbra, come l’incontro con la Console Generale d’Italia a Houston, Elena Sgarbi, e quello con il presidente della Texas Association of Business, Chris Wallace. La visita presso la capitale Texana è stata guidata dal referente per Austin del Progetto, Patrizia Papi. “Il presidente Wallace ha espresso grande entusiasmo per le diverse opportunità commerciali che potranno nascere tra le aziende umbre e quelle Texane” spiega la Papi.
Si sono svolti incontri importanti con diverse realtà economiche che operano sul territorio: dalle texane OcuSoft e Ben E. Keith, all’italiana Omb Valves, fino ad arrivare al Texas Medical Center di Houston” spiega Donatella Cocchini. “Senza dimenticare l’incontro tra i produttori umbri del comparto del vino, dell’olio, dei cereali e del tartufo con ristoratori e distributori americani” continua la Cocchini.
Il Tartufo di PaoloDiversi i momenti dedicati alla degustazione dei prodotti delle aziende presenti per i ristoratori e distributori americani”,  precisa Keri Schmidt, Presidente della Fort Bend Chamber of Commerce. Le aziende Umbre che hanno partecipato alla missione sono: per il Vino le Cantine Collesole, San Rocco, Castello di Corbara, Morami, Heart of Italy e Le Cimate. Per gli Oli le Aziende Tega, Terre di Grifonetto e Bacci. I tartufi freschi e conservati de Il Tartufo di Paolo, i legumi e conservati di Fertitecnica, le farine di Spigadoro –  lavorate in loco dallo Chef dell’Università dei Sapori di Perugia –  nonché  il Consorzio Norcia in my heart.
Oli TegaA comporre la squadra umbra, oltre ad Donatella Cocchini e Agnese Cerquaglia, anche il sindaco di Spello, Moreno Landrini, la dirigente dell’ufficio Affari Europei e Relazioni Internazionali della Regione Umbria, Anna Ascani, il Presidente del Parco 3A-Pta, Massimiliano Brilli” spiega Manuela Tentoni, Direttore d’Area per il Texas. “Questo progetto rappresenta un occasione unica per la promozione delle eccellenze Umbre, e non solo del comparto Agroalimentare, non dimentichiamo tutti gli artisti Umbri che hanno offerto le loro opere per la mostra che si è svolta in Texas, Gallenghi, Giacometti, LaNoce, Onorati, Ottaviani, e Tini” continua la Tentoni.
Pranzo B2B“L’augurio – ha dichiarato in chiusura del Festival il Sindaco di Spello Moreno Landrini - è che i cittadini e le attività del nostro territorio possano instaurare occasioni di approfondimento e di incontro con nuove opportunità consolidando relazioni reciproche in ambito culturale, economico e sociale”.
E dunque, tra un film e i seminari educativi, l’Umbria fa conoscere agli USA i suoi prodotti tipici con l’auspicio che si possano instaurare nuove opportunità e che si consolidino i rapporti già intrapresi con le realtà Texane. Questa è l’Italia che ci piace e questa è l’Italia che ci piace promuovere.

Alessandra Verzera

Nessun commento

Rispondi