Home Interviste La Piccola Cucina, vietata ai maggiori di 12 anni. Giovani chef crescono:...

La Piccola Cucina, vietata ai maggiori di 12 anni. Giovani chef crescono: in Texas.

0 2585

tiziana e i bambiniLe Arancine Siciliane secondo gli Chef Americani. Si ma gli Chef d’eccezione sono dei “Piccoli Chef” e prepareranno le deliziose arancine, spiegandole per bene passo dopo passo, nella loro “Piccola Cucina”. Un mini esercito di chef in erba calcherà anche le scene e sarà possibile vederli “in action” il prossimo 5 ottobre su Fox 26 Houston. Dietro a tutto ciò c’è una donna, precisamente il direttore dell ‘Italian Cultural and Community Center di Houston – Texas – nonchè siciliana doc. Anzi, di più: palermitana doc. Stiamo parlando di Tiziana Ciacciofera, “ambasciatrice” della cultura enogastronomica siciliana in quella bella parte d’America. Ecco per voi la nostra intervista.

I Piccoli Chef e la Piccola Cucina: un format firmato da lei già da qualche anno: ci racconta i frammenti che le sono più cari delle scorse edizioni?

tiziana e bambini grandeLa Piccola Cucina è un programma che nasce da una necessità: capire se a Houston vi fossero famiglie interessate all’apprendimento dell’Italiano come seconda lingua per i loro bambini. Sarebbe stata una follia avviare classi di Italiano tradizionali senza prima avere un dato certo. Per farlo, ho dato spazio alla mia fantasia e ho creato un format che fosse unico, educativo, che trasferisse non solo competenze linguistiche, ma anche la nostra cultura del gusto e del mangiar sano. tiziana e classeOggi siamo al terzo anno di successo consecutivo, ma di certo tra le tante edizioni che si sono succedute, quella che ha lasciato un segno indelebile nel mio cuore è stata l’edizione speciale per i pazienti oncologici pediatrici in cura presso l’M.D. Anderson Cancer Center. Esperienza davvero molto forte, ma che ci ha permesso di donare un sorriso a dei bambini speciali. L’edizione è stata talmente gradita dal personale dell’ospedale e dai piccoli pazienti, che dal prossimo novembre, con cadenza mensile, saremo lì con La Piccola Cucina nella speranza di continuare a dar loro gioia nell’imparare l’Italiano cucinando.

tiziana e classe2Chi sono i suoi piccoli chef?

Sono bambini dai 3 ai 12 anni, che apprendono come delle spugne, con una velocità impressionante, e si cimentano nell’esecuzione di ricette davvero complesse con una maestria da lasciare senza fiato i migliori chef del mondo. Talvolta ho il privilegio di avere dei compagni di avventura davvero speciali, ossia rinomati chef italiani che lavorano a Houston e credono nella validità di questo programma. Ne approfitto per ringraziare pubblicamente Maurizio Ferrarese e Renato De Pirro. Vorrei inoltre ringraziare di cuore il mio staff e gli aiutanti volontari, senza i quali questo programma non potrebbe riscuotere il successo che ha.

Giulia SdringolaE la parola va doverosamente anche ai piccoli protagonisti, precisamente a Giulia e Ada: stesse domande, per par condicio.

Giulia, cosa ti piace di piu’ della Piccola Cucina?

Sono veramente contenta di partecipare alla Piccola Cucina e di parlare delle ricette che abbiamo fatto in tutti questi anni.

Cosa la rende cosi’ speciale?

La Piccola Cucina mi ha fatto scoprire tanti piatti italiani e mi ha insegnato molto cose della mia cultura.

E Tiziana?

Mi piace cucinare insieme a Tiziana perche’ e’ brava ed e’ sempre entusiasta delle cose che prepariamo.

Ada AryaAda, cosa ti piace di piu’ della Piccola Cucina?

Mi piace cucinare, parlare e imparare l’italiano e mi piace Tiziana

Cosa la rende cosi’ speciale?

Tiziana! Imparo a cucinare e mi sento un vero chef !

E Tiziana?

E’ brava, bella e mi vuole bene.

StaffFox 26 è un’esperienza indimenticabile per i bambini: quanto sono “carichi” i suoi piccoli mattatori?

Non è la prima volta che il Centro Culturale viene invitato a presentare i suoi programmi su FOX 26, ma La Piccola Cucina batte tutti i record. Non solo questo è il secondo anno consecutivo su Fox 26, ma i miei piccoli chef sono anche stati ripresi da RAI Italia. Insomma, praticamente delle star internazionali! I bambini fanno a gara per partecipare e non hanno alcun timore delle telecamere. Noi cerchiamo a poco a poco di coinvolgerli tutti anche se è davvero difficile, sono proprio tanti. Quest’anno è il turno di due mie fedelissime cuoche: Giulia Sdringola e Ada Arya. Giulia non si è persa una sola sessione de La Piccola Cucina, è arrivata che era poco più di una pulce ed oggi è una bella signorinella. Ada e’ una piccola perfezionista nonostante la sua tenera eta’, gli chef restano incantati dalla sua abilita’ nel rompere i gusci delle uova.

Jacopo OrsolatoLe arancine, che gli anglofoni per comodità chiamano “rice balls”: quanto piacciono agli americani?

Ne vanno matti, specialmente delle mie. Non scherzo. Le ho anche preparate per degli chef che a loro volta le hanno servite per un catering. Piccole soddisfazioni da “chef in training”, come mi autodefinisco. Lo street food siciliano viene molto apprezzato dal pubblico americano e, quanto meno qui in Texas, è molto poco diffuso. Allora ho deciso di lanciarlo io, partendo proprio dai bambini. Sarà mia cura, ovviamente, precisare su FOX 26 che l’arancina è femmina ed è Palermitana!

Lei in qualità di direttrice dell ICCC di Houston si spende giornalmente per promuovere la cultura italiana, ed anche quella siciliana, anche attraverso la tradizione enogastronomica: nel suo palmares diversi eventi di successo. Vogliamo ricordarli?

Rebecca OrsolatoRimanendo in tema di insegnamento della lingua italiana attraverso corsi di cucina, è d’obbligo menzionare l’omologo programma per gli adulti, ossia “L’Italiano in Cucina”, poi “A Tavola con le Tradizioni”, mirato alla promozione delle autentiche tradizioni culinarie regionali, “Italy is Served” rivolto alla promozione della cucina italo-americana e alla defizione di un confine netto tra ciò che è autentico italiano e ciò che negli anni è stato trasformato per adeguarsi ai palati dei clienti americani, “Le Strade del Vino”, degustazioni enologiche educative rivolte alla promozione del turismo enogastronomico verso l’Italia , “Le Sagre”, e tanti altri ancora.

I suoi prossimi impegni da “ambasciatrice del buon gusto”?

Sto già lavorando alla programmazione del 2015 che vi anticipo si colorerà di nuovi ed entusiasmanti programmi, ma meglio lasciare un pò di suspense e non scoprire le carte con così largo anticipo.

Alessandra Verzera

 

Photos: The 2013 Edition of  “La Piccola Cucina” – Courtesy of the ICCC Houston – Texas-

Nessun commento

Rispondi