Home Generale people & places Castelbuono e le vie del vino nella capitale dell’enogastronomia siciliana

Castelbuono e le vie del vino nella capitale dell’enogastronomia siciliana

0 968

baccoCastelbuono e le vie del vino: a ogni cantina sarà intitolata una via nella capitale dell’enograstronomia siciliana. La singolare iniziativa è stata ideata da Dario Guarcello, presidente dell’Associazione “Amici per Bacco” con la collaborazione dell’Istituto regionale della vite e del vino, dell’azienda “Progetto Legno” di Termini Imerese in collaborazione con l’amministrazione comunale di Castelbuono e le cantine italiane. L’appuntamento è dal 29 luglio all’1 agosto prossimi.

“Un progetto che si prefigge di salvaguardare il rapporto di  grande intelligenza e maestria eno-gastronomica della cittadina medioevale siciliana attraverso la collaborazione fra Aziende private ed Ente Pubblico – spiega Dario Guarcello – ogni azienda che parteciperà alla manifestazione ” PAESE DIVINO & BLUES AND WINE SOUL FESTIVAL” che si terrà a Castelbuono (Palermo) dal 29 luglio all’1 agosto 2011 adotterà una via di Castelbuono e questo gesto sarà suggellato da una targa apposta sotto la tabella che indica il nome della via attuale”.

In particolare ogni azienda vinicola che parteciperà alla singolare ed originale iniziativa esporrà una foto (100×70 cm.) della cantina da esporre vicino la targa che gemella la propria cantina alla via stessa. In sostanza ogni azienda adotterà una strada di Castelbuono e di questa ne sarà la custode. Suggestivo il momento in cui il 29 luglio prossimo quando, come da programma, alle 10,30 del mattino saranno scoperte le targhe gemellate con le vie di Castelbuono e le foto delle cantine partecipanti.

“La nostra storia fatta insieme agli attori del settore enologico – aggiunge il presidente dell’Associazione Amici per Bacco –  si è sempre di più arricchita portandoci oggi a gestire un evento che oltre ad avere fama nazionale ed europea porta nella sua eco il nome di Castelbuono le targhe in legno saranno donate alle cantine e al comune di Castelbuono dall’azienda Progetto Legno.

Altro appuntamento da non perdere è previsto per il 30 luglio quando,nella suggestiva cornice dell’antico chiostro della chiesa di San Francesco, Castelbuono accoglierà la scrittrice e giornalista Francesca Fabbri Fellini, nipote del grande regista Federico Fellini che, per l’occasione presenterà il suo libro “A tavola con Federico Fellini”

Il libro è stato  scritto “a quattro mani” con l’ausilio della mamma, Maria Maddalena Fellini, sorella dell’indimenticabile regista riminese che raccoglie in un unico volume le preferenze culinarie di uno dei più grandi Maestri del cinema italiano. Dopo un’accurata e poetica introduzione a cura di Tonino Guerra il libro ci guida, ricetta dopo ricetta, nei segreti della sua cucina. Ogni piatto suggerito viene fotografato nei minimi particolari, fin dalla scelta accurata e rigorosa degli ingredienti. Un viaggio attraverso i gesti, i ricordi, i piccoli riti e le curiosità alla ricerca di quella “sinfonia di sapori” che Federico Fellini ritrovava ogni qualvolta si sedeva a tavola nella sua casa riminese di Via Oberdan.

Antonio Fiasconaro

Nessun commento

Rispondi