Home In Salute con Gusto Carota, elisir di salute e antiossidante a tavola

Carota, elisir di salute e antiossidante a tavola

carote-grande1Scientificamente definita “Daucus Carota“, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle ombrellifere perchè fatta a grandi ombrelle di forma globulare, e produce uno dei più comuni ortaggi: la carota. L’origine è incerta ma da sempre è considerata un ortaggio ma anche un farmaco, grazie alla elevata concentrazione di vitamine, sali minerali, carotenoidi e flavonoidi: la carota è soprattutto ricca di Beta – Carotene, il precursore della vitamina A, il principio attivo che conferisce il colore a questa radice.
Più il colore è intenso, maggiore è il contenuto in Beta- Carotene, che è un potente antiossidante, inibendo la formazione di radicali liberi che sono i principali responsabili della degenerazione cellulare, favorendo al salute degli occhi e della pelle, grazie all’ estensina; una proteina che agisce sull’idratazione cutanea.
carote-donnaInoltre la carota rinforza il sistema immunitario ed il consumo quotidiano riduce il rischio di contrarre tumori, soprattutto ai polmoni, alla pelle e al colon.

dieta-mediterraneaLa carota è in cima alla piramide alimentare che caratterizza la Dieta Mediterranea, e se ne consiglia fortemente l’assunzione quotidiana.
La carota possiede inoltre anche un elevato contenuto in sali minerali – come potassio, sodio, calcio e fosforo, vitamine del gruppo B, D, E, fitoestrogene e fibre, le quali migliorano l’attività del fegato  e dell’intestino.
Per chi soffre di colon irritabile la carota svolge un’attività terapeutica riducendo le diarree e regolarizzando l’attività intestinale.
Uno studio americano pubblicato sulla rivista Archives of Internal Medicine, condotto dal prestigioso CDC di Atlanta – in pratica l’equivalente del nostro Istituto Superiore di Sanità – dopo avere seguìto per circa 12 anni 15.000 volontari sani, ha concluso che all’aumentare delle concentrazioni ematiche di carote si riduce proporzionalmente l’incidenza di malattie cardiovascolari e dei tumori.
carotene_ng4Questa ricerca quindi è l’ulteriore conferma dell’importanza dell’assunzione di alimenti ad alto contenuto di carotene: carote, ma anche ortaggi e frutta di colore giallo, per una corretta alimentazione al fine di prevenire patologie ad elevata incidenza.
A differenza di quasi tutte le altre verdure che perdono parte del loro contenuto vitamico e minerale con la cottura, la carota lessata per poco tempo e non ad alte temperature, fornisce una maggiore biodisponibilità di Beta- Carotene alla pari di quanto succede al pomodoro, che durante la cottura libera una maggiore quantità di Licopene.
torta-di-carote-640x480-1-1L’avvertenza è quella di non rimuovere, sia cotta che cruda, la buccia, che rappresenta la parte più ricca in Carotene. Il suggerimento alimentare
è quindi quello di un buon consumo di carote che, grazie al basso contenuto calorico, da un indice di sazietà molto elevato, costituiscono l’alimento ideale come spuntino, come contorno, come piatto unico e, ai più golosi, ricordo che anche in pasticceria questo prezioso può essere dignitosamente rappresentato.

 

Dott. Luigi Leo – Medico Oncologo -

Az. Osp. Monaldi –

 

Credits: foto della torta di www.tribugolosa.com

Nessun commento

Rispondi