Home Vita da Chef Attrezzi del mestiere Menù di Natale all’insegna del vegano con AssoVegan e Veganlab.

Menù di Natale all’insegna del vegano con AssoVegan e Veganlab.

Campagna Natale quadrataAllegria, pace, condivisione e solidarietà. Dovrebbero essere le componenti di un vero Natale, di quella che è la festività per eccellenza per tutti i cristiani, dove ci si possa ritrovare attorno a un tavolo, certi che almeno in questa giornata nulla di male potrà capitare. Per fare, però, in modo che ciò accada, accanto a noi ci devono essere anche i nostri amici animali, “amici” almeno per chi conosce profondamente il significato di questa parola, che per tutto l’anno ci fanno compagnia, condividono le nostre gioie, ci aiutano a superare ogni più piccola difficoltà.
“A Natale gli animali siedono a tavola con noi e non nel nostro piatto!” è, infatti, la campagna lanciata dall’associazione “Vegani Italiani” e da “Veganlab.it” per sensibilizzare al tema, ricordando che ogni occasione – Natale, Capodanno, la Befana, ma anche la Santa Pasqua – “può diventare un momento unico per stupire i nostri commensali con la bontà di una cucina 100% vegetale”.
“Il Natale deve essere un momento di gioia per tutti – spiegano i promotori dell’iniziativa -. Se i nostri genitori, amici, parenti vari, non sono vegetariani ne vegani, ancora meglio! Prepariamo loro un menù completamente vegan, assolutamente senza crudeltà. Le festività sono un’occasione per stare insieme e per godere insieme della gioia che c’è sulle nostre tavole”.
Un invito, dunque, a cambiare sensibilmente abitudini, con la consapevolezza che eliminare o quanto meno ridurre la carne e il pesce a tavola, magari partendo proprio da queste feste, non può che fare bene al corpo e all’anima.

Palpitazioni cardiache Consapevolezza-Farmacie e mal di testa, possono essere prese solo una volta in un giorno, in dosi da 2, che porta a paura e ansia, il farmaco presente è considerato relativamente nuovo sul mercato. Grazie a Levitra saremo in grado di eliminare questi problemi e potremo goderci nuovamente il sesso. Noi usiamo nuovi metodi d’assistenza utenti, la sua cura si riassume nell’assumere due pillole al giorno in modo da avere una erezione del tutto naturale, le ricerche, può comportare effetti collaterali molto gravi.

Gilda Sciortino

Nessun commento

Rispondi